Politica Italia

Legge elettorale, Zanda (Pd): “D’accordo con Mattarella: legge necessaria”

Legge elettorale, Zanda (Pd): "D'accordo con Mattarella: legge necessaria"

Legge elettorale, Zanda (Pd): “D’accordo con Mattarella: legge necessaria”

ROMA – Il capogruppo del Pd al Senato, Luigi Zanda, accoglie l’invito del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ad approvare presto una nuova legge elettorale. “Condivido le parole che il Presidente Mattarella ha rivolto ai presidenti del Senato e della Camera. Le condividiamo tutti, l’intero Partito democratico, gli italiani”, ha detto il capogruppo dei senatori del Pd in un’intervista rilasciata a Radio Radicale.

“E’ una legge necessaria che vogliamo tutti e un parlamento frammentato come l’attuale deve lavorare, faticare per riuscire ad ottenerla. Il Pd – continua Zanda – ha fatto le sue proposte. Prima il Mattarellum, ma con scarso successo”, poi ha proposto una nuova formulazione “basata su due punti fondamentali: i collegi uninominali e un ragionevole premio di maggioranza. Mi  sembra siano buone basi per andare avanti verso l’approvazione di una nuova legge elettorale”. Riguardo all’elezione del giudice della Corte Costituzionale, l’altra azione caldeggiata con urgenza dal capo dello Stato, Zanda ha assicurato: “Chiederò la calendarizzazione della votazione”.

San raffaele

Proprio in seguito alle parole di Mattarella l’Aula della Camera, sollecitata anche dalla presidente Laura Boldrini, ha stabilito che esaminerà la riforma della legge elettorale nell’ultima settimana di maggio, a partire da giorno 29. Lo ha deciso la conferenza dei capigruppo di Montecitorio. La presidente Boldrini ha fatto appello ai gruppi perché “l’esame del testo si concluda in tempo utile in commissione”.

To Top