Blitz quotidiano
powered by aruba

Luxuria contro Meloni: “Il gatto è in calore? Sicura che…”

ROMA – Dopo la battuta/provocazione del febbraio scorso (“Auguri e figli trans) Vladimir Luxuria torna all’attacco di Gi Meloni. A darle il la è stato un post sul gatto Martino che, stando a quanto rivelato dalla Meloni, è in calore. E Luxuria dai microfoni di Radio Cusano Campus non si è lasciata scappare la frecciatina:

“Ha detto che il suo gatto Martino è in calore e cerca una fidanzata? Ha la presunzione di eterosessualità, chi gliel’ha detto che il suo gatto è etero? Magari vorrebbe un altro gatto, un altro maschietto. Magari il gatto Martino vorrebbe il gatto Lucone..”

Nella stessa intervista Luxuria ha inoltre affermato che, oggi come oggi, a Roma voterebbe per Roberto Giachetti. L’altra candidata alle elezioni è appunto la leader di FdI-An. L’occasione per spendere una parola a favore del mondo Lgbt era troppo ghiotta.

La scorsa volta a far scattare Luxuria, e non solo, era stato l’annuncio di Gi Meloni al Family Day, quando rivelò al mondo di aspettare un bambino. Tra le tante critiche su tutti spiccava il tweet di Luxuria, giudicato da più parti pesante ma per il quale non ha mai voluto scusarsi.

“Una volta si diceva auguri e figli maschi – si giustificò Luxuria – il fatto che potesse nascere una femmina veniva visto quasi come una sciagura e in alcuni Paesi purtroppo è ancora così. Volevo con quello che ho detto rimarcare proprio questo. In un Paese come il nostro dove si discrimina il diverso, ci stava. Non mi scuso affatto con la Meloni, perché era semplicemente una battuta. Anzi dovrebbero farlo tutti gli amici suoi che su Twitter mi augurano di finire appesa a testa in giù”