Blitz quotidiano
powered by aruba

M5S: Virginia Raggi candidato sindaco di Roma

ROMA – Virginia Raggi è il candidato sindaco di Roma per il Movimento 5 Stelle. Il suo nome è stato il più votato nelle “Comunarie” online che si sono svolte dalle 10 alle 19. Sul sito di Beppe Grillo hanno votato 3.862 iscritti certificati che hanno espresso le seguenti preferenze:

Raggi Virginia: 45,5%, pari a 1.764 voti

De vito Marcello: 35%, pari a 1.347 voti

Stefano Enrico 9,5%, pari a 369 voti

Ferrara Paolo 6%, pari a 233 voti

Zotta Teresa Maria 4%, pari a 149 voti

Una competizione a 5, quella delle “Comunarie” di Roma, dalla quale si era sfilata Annalisa Bernabei, studentessa di 27 anni in ingegneria che su Facebook aveva spiegato:

“Cari amici e amiche, innanzitutto vi ringrazio nuovamente per il sostegno che mi avete dato in questi giorni – si legge nel post di Bernabei – Non avrei mai pensato a un risultato simile e credo di essere la chiara testimonianza di quanto il modello M5S non solo funzioni, ma rappresenti il futuro per il nostro Paese: il cittadino che entra nelle istituzioni e si fa Stato”.

“Ciononostante, ho riflettuto molto sulla mia candidatura a sindaco di Roma e credo sia più corretto lasciare che siano gli altri 5 portavoce (Teresa, Enrico, Marcello, Virginia e Paolo), visto il lavoro che hanno svolto finora all’interno della macchina amministrativa di Roma, a contendersi la candidatura a primo cittadino – ha scritto – Io continuerò a correre come candidato consigliere M5s, con l’auspicio che insieme ai cittadini romani questa volta sapremo metterci alle spalle lo scempio lasciato dai partiti, aprendo una nuova era nella capitale, quella di una città che rinasce insieme alla sua gente”.

Sul suo blog Beppe Grillo aveva pubblicato lo ‘spot’ dei candidati M5s in corsa per poltrona di sindaco e dal titolo “#VogliamoCheRoma sia onesta, pulita, sostenibile, innovativa e che ascolti i cittadini. Una città degna del nome che porta”. Il MoVimento 5 stelle ha un programma di 11 punti per la Capitale, con tre priorità definite con una votazione online: 1 – La mobilità e la manutenzione delle strade. 2 – La trasparenza e lo stop agli sprechi. 3 – L’emergenza rifiuti e la cura del territorio.