Politica Italia

“Quello che le mamme non dicono”, un contromanuale per affrontare i bebè

Dolce attesa, figli per casa e felicità alle stelle? Forse la maternità non è tutta così rosea come la dipingono in molti, ma va affrontata come una bella avventura.  Lo racconta ‘Quello che le mamme non dicono’ di Chiara Cecilia Santamaria, autrice del blog machedavvero.it.

Il contromanuale per mamme disincantate è in uscita il 10 maggio, subito dopo la festa della mamma.

“Prendete due tizi qualsiasi, di s***o opposto, e buttateli in un salotto alle 5 di mattina. Ci siete? Ok. I due sembrano in stato confusionale. Ballano, cantano canzoni con parole inventate, saltellano sul posto, fanno versi strani, imitano animali saltando fuori dai divani, balbettano. A un certo punto lei si toglie il reggiseno. Potreste pensare che, come minimo, hanno tirato una pista da sci. Nulla di più sbagliato. Stanno semplicemente cercando di addormentare un neonato” racconta nella prefazione l’autrice che vuole rompere i tabù e fare cadere i falsi miti.

La protagonista del libro ha 28 anni, donna in carriera che ama viaggi e divertimenti chiama “nana” la bimba che da cinque settimane vive nel suo grembo. Da qui nascono milioni di paure, compresa quella di perdere indipendenza e personalità.

San raffaele

Il sottotitolo è emblematico: ‘Dal Pampero ai Pampers alla ricerca dell’istinto materno’. Santamaria, 28 anni, madre di una figlia di un anno e mezzo, vive a Roma.

To Top