Politica Italia

Mario Cattaneo, oste che uccise ladro: “Legge su legittima difesa assurda…e di giorno?”

Mario Cattaneo, oste che uccise ladro: "Legge su legittima difesa assurda...e di giorno?"

Mario Cattaneo, oste che uccise ladro: “Legge su legittima difesa assurda…e di giorno?” (foto Ansa)

CASALETTO LODIGIANO – Mario Cattaneo non è affatto “entusiasta” della proposta di legge sulla legittima difesa: Cattaneo è l’oste-tabaccaio, divenuto a suo modo un simbolo in Italia dopo che il 10 marzo scorso, nella sua osteria Dei Amis di Gugnano di Casaletto Lodigiano, uccise con una fucilata un ladro che con tre complici era entrato per rubare.

Interpellato sulla proposta passata alla Camera, Cattaneo non ha dubbi: “Questa proposta di legge mi sembra un’assurdità. La stessa cosa che succede di giorno, succede di notte: come fai?”. A parere del ristoratore, la differenza di trattamento per i ladri a seconda che si presentino di giorno o di notte è difficile da comprendere. Cattaneo, interpellato da alcuni giornalisti, vorrebbe parlare più a lungo, ma la sua famiglia non glielo consente, ricordandogli che l’indicazione del suo legale è per il silenzio. “Almeno in questo periodo così duro in cui non si sa quando potrà essere derubricato il reato di omicidio volontario che mi viene contestato – commenta – è davvero meglio che io mi limiti nel parlare. Questo è un periodo particolarmente difficile per me e per la mia famiglia. Non vediamo l’ora che tutto possa risolversi per il meglio. Noi siamo in buona fede quindi lo speriamo davvero”.

A Casaletto Lodigiano se la sente di parlare un po’ più diffusamente il figlio di Mario, Gianluca. Il giovane era con il padre quella notte quando all’Osteria dei Amis rimase u****o un ladro. “Speriamo che questa proposta non diventi legge – dice Gianluca -. Altrimenti vorrà dire che ai ladri correremo dietro con i prosciutti e li riempiremo di parolacce”. Gianluca Cattaneo sottolinea, criticandola, la differenza che nella proposta di legge viene fatta tra il trattamento che si può riservare ai malviventi che si introducono in casa di giorno rispetto a quelli che si introducono in casa di notte. Dicono di parlare “per esperienza”, i Cattaneo, visto che negli anni passati hanno subito furti anche all’alba, oltre che di notte. Ma che sia di giorno o di notte “essere ‘a tu per tu’ con un ladro – commenta la signora Fiore Cattaneo, moglie del ristoratore – è sempre ugualmente sgradevole”. Ecco perché, legge o non legge, i Cattaneo si stanno blindando. Hanno ordinato un antifurto speciale per la loro Osteria e hanno dato mandato a un tecnico di aggiungere telecamere a quelle già esistenti.

San raffaele
To Top