Politica Italia

Primarie, Renzi chiede il riconteggio dei voti a Roma ma ne perde 70

Matteo Renzi (Foto Lapresse)

ROMA – Il risultato delle primarie di Roma non convinceva Matteo Renzi. “Solo” il 29,1%, ossia il 6 per cento in meno rispetto alla media nazionale. Possibile così poco nella capitale? E così, racconta l’agenzia Agi, avrebbe chiesto il riconteggio dei voti ma ottenendo un risultato opposto alle aspettative e alla fine ha perso 70 voti. Ecco cosa scrive l’Agi:

In una intervista, il sindaco di Firenze non ha lesinato critiche nei confronti del Pd capitolino, muovendo anche appunti ai ‘suoi’. E, stando a quanto riferiscono fonti parlamentari all’agenzia di stampa Agi, sembra che alcuni deputati vicino a Renzi abbiano cercato di mettersi in contatto con lui nelle ore immediatamente successive allo spoglio dei voti. Renzi, però, li avrebbe “garbatamente respinti”. Stando sempre a quanto si riferisce, il sindaco di Firenze, avrebbe chiesto il riconteggio dei verbali di voto con il risultato di veder calare di altre settanta unita’ i voti a suo favore.

To Top