Blitz quotidiano
powered by aruba

Matteo Renzi: “Svolta Raggi? Ha dato rifiuti a Mafia Capitale…”

ROMA – La “svolta” di Virginia Raggi? Secondo Matteo Renzi non c’è, anzi, c’è una pericolosa continuità con la cattiva politica. Lo dice ai giovani della scuola di formazione del Pd: “Pensate che avrebbero detto se Muraro fosse del Pd? In fondo la svolta della Raggi è dare la gestione dei rifiuti a un donna collegata totalmente a Mafia Capitale, a quelli che c’erano prima”.

“Insomma credo che ci sia nel M5s una doppia morale”, ha aggiunto Renzi.

Qualcuno gli chiede conto della foto della Raggi sul tetto, quella che ritrae la sindaca sul tetto del Campidoglio mentre parla con un collaboratore lontano da occhi indiscreti ma non da quelli di un turista che ha ripreso la scena. “Mi suscita simpatia, è una boccata d’aria fresca, non dobbiamo fare polemica su questo, il problema non è quello che la Raggi fa sul tetto, e quello che fa quando scende”.

Poi una stoccata al nuovo asre alle Partecipate scelto da Raggi: “Sorprendente che sia stata fatta la proposta a Colomban e che lui abbia accettato l’incarico alle Partecipate, uno che aveva detto certe cose sulla spesa pubblica… ora voglio vederli all’opera nel settore delle grandi aziende dato che la pensa in un certo modo; è fantastica una scelta del genere auguri a Colomban e auguri che riesca a portare a casa quello che ha detto”.

“Tanti parlamentari del M5s ci hanno attaccato dicendo che eravamo il partito delle tangenti. Noi li abbiamo denunciati. E ora, davanti al giudice, stanno tutti chiedendo di godere dell’immunità”.

Raggi replica così:

Il premier quando è in difficoltà – ultimamente capita spesso – prova a distogliere l’attenzione e a cambiare argomento. Forse è nervoso perché si avvicina la data del referendum sulle finte riforme. E i confronti in tv lo vedono in grossa difficoltà. Piuttosto si concentri sul disastro economico del governo, sui dati della disoccupazione giovanile, sulla fallimentare politica estera, sull’emergenza migranti. Buon lavoro. ps Attendiamo ancora di sapere cosa ha fatto con i fondi delle cene elettorali con Buzzi. Il PD non crederà mica che l’abbiamo dimenticato?