Blitz quotidiano
powered by aruba

Matteo Salvini: “Migranti? Una invasione programmata”

ROMA – Botta e riposta tra il presidente del Consiglio Matteo Renzi e il segretario della Lega Nord Matteo Salvini sulla questione dei migranti. Sulla sua e-news, il premier ha definito “meschino” l’atteggiamento di chi parla di “sistema al collasso, emergenza, e invasione. In realtà – ha precisato Renzi – salviamo quante più vite umane possibili, sapendo che non c’è nessuna invasione”. Il segretario della Lega, che poche ore prima aveva parlato del 2 giugno come della “festa della Repubblica invasa” , poi ha controreplicato sul suo profilo Facebook: “Io sono meschino ma non schiavista, complice o fesso”.

Perfino il Corriere oggi scrive che siamo di fronte ad una invasione…Cosa c’è da festeggiare il 2 giugno? E’ la festa della Repubblica invasa e disoccupata” ha detto accusando “il sistema dell’informazione renziano” e assicurando che “c’è una parte maggioritaria d’Italia che non ne può più”. Il leader della Lega Nord ha poi attaccato anche quei Vescovi che “spalancano le porte ai clandestini in particolare islamici, che vengono qui non per integrarsi ma per imporre, nell’ambito di una invasione programmata. Una posizione che finirà per danneggiare anche loro. Non capisco se ci sono o ci fanno”.