Politica Italia

Matteo Salvini sogna referendum da Nord a Sud. E sullo Statuto speciale…

matteo-salvini-vota-ansa

Il leader della Lega Nord, Matteo Salvini (foto d’archivio Ansa)

MILANO – Matteo Salvini ci prende gusto e adesso sogna referendum in tutta Italia, dopo il successo per quello (consultivo) sull’autonomia di Lombardia e Veneto. Questo ha detto il leader della Lega Nord a Radio Anch’io: “C’è una sola Lega che dà speranza a 60 milioni di cittadini italiani. Abbiamo permesso a milioni di persone di votare in maniera pacifica e ordinata, e già ci stanno chiamando e stiamo lavorando per la Puglia, il Piemonte, l’Abruzzo e l’Emilia Romagna. Voglio una politica che spende meno e meglio”.

“Ci sono due milioni e mezzo di veneti che hanno dato mandato per trattare autonomia. Poi quanta autonomia deve arrivare… da persone serie si discute”. Salvini, si è limitato a rispondere così sullo Statuto speciale chiesto dal Veneto. Salvini non è entrato nel merito della domanda, prendendosela con “i soliti analisti e giornalisti”. Ma in un altro passaggio del suo breve intervento ha sostenuto che dopo i referendum di domenica “gli italiani devono decidere” se continuare a farsi governare da “un centralismo che ha fallito”, pur restando “nell’ottica dell’unità nazionale”.

In realtà la questione Statuto Speciale sta tenendo banco nella Lega, dopo che il governatore veneto Zaia si è detto pronto a chiederlo. Il suo collega lombardo Maroni ha detto di essere stupito e di non aver discusso tale eventualità.

To Top