Blitz quotidiano
powered by aruba

Milano, 350 euro se ospiti profugo a casa. Salvini: vergogna

"Vergogna, questo è RAZZISMO nei confronti degli italiani in difficoltà!": così ha scritto su Facebook il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini

MILANO – Ospiti un profugo in casa? Milano ti dà 350 euro al mese, soldi dello Stato. Matteo Salvini però non ci sta, tutta la Lega si scaglia contro l’iniziativa del Comune appena annunciata dall’asre alle politiche sociali Piefrancesco Majorino che su Facebook scrive:

“Grazie alla collaborazione tra ANCI e Governo e utilizzando risorse dello Stato a Milano possiamo finalmente sperimentare l’accoglienza in famiglia di migranti, titolari di Protezione umanitaria”.  Si tratta di “una misura innovativa, che c’eravamo impegnati a mettere in campo mesi fa e che prevede anche forme di rimborsi per le famiglie ospitanti (350 euro al mese), configurandosi peraltro come una forma assolutamente vantaggiosa rispetto ad altre sul piano dei costi. Ovviamente la destra e la Lega gridano allo scandalo. Invece noi ne siamo orgogliosi e non ci fermiamo”.

“Il Comune di Milano, giunta PD-Pisapia, pagherà 400 EURO al mese chi ospiterà un immigrato a casa sua. Roba da matti. Vergogna, questo è RAZZISMO nei confronti degli italiani in difficoltà!”: così ha scritto su Facebook il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini.

Stesso tenore i commenti di Paolo Grimoldi (segretario regionale del Carroccio) e Davide Boni (segretario cittadino): “È incredibile che per il Comune la priorità per questo avvio del 2016 sia trovare nuovi alloggi per i clandestini – dicono – Questi soldi dovrebbero andare agli anziani in difficoltà con pensioni minime, ai disoccupati o ai genitori separati che finiscono a dormire in macchina e sono costretti a rivolgersi alla Caritas o alle mense, non ai clandestini”.