Politica Italia

Milano, assessore Roberta Cocco cede al M5s: redditi online, ma con errore…

Milano, assessore Roberta Cocco cede al M5s: redditi online, ma con errore...

MILANO – Dopo giorni di polemiche con l’opposizione, ed in particolare con il Movimento 5 stelle, l’assessore alla Trasformazione digitale del Comune di Milano, Roberta Cocco, ha ceduto e ha pubblicato la propria dichiarazione dei redditi sul sito del Comune. Ma sbagliando i numeri, e risultando così molto meno “ricca” di quanto sia in realtà.

Un errore subito corretto da Cocco, che riguardava la cifra relativa alle azioni Microsoft possedute: la percentuale indicata inizialmente era 0,0000076 per cento che equivale a circa 36mila euro, mentre la cifra corretta di azioni è 0,00076, che equivale a quasi 3,6 milioni di euro.

A svelare l’errore è stato il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, a margine dell’inaugurazione della passerella ciclo pedonale a porta Genova. “I redditi sono stati pubblicati anche se l’assessore ha fatto un errore con i decimali e adesso sta correggendo, ha spiegato Sala. So che lo sta sistemando ma è stato un mero errore. Però a questo punto mi dispiace, è chiaro che si poteva fare tutto subito dall’inizio, ma era una valutazione personale e l’assessore riteneva che far vedere una cifra del genere potesse crearle problemi, non si sentiva tranquilla. Rimane il fatto che di fronte all’idea di perdere il suo lavoro e la sua collaborazione ho agito con tempestività e adesso facciamola lavorare”.

2x1000 PD

Dai documenti pubblicati emerge che nel 2015 Cocco ha dichiarato un reddito imponibile di 224.069 euro, mentre dalla sua situazione patrimoniale risulta che è proprietaria di due appartamenti a Milano e uno a Sestri Levante, in provincia di Genova, e di una Polo del 2002. Oltre alle partecipazioni in Microsoft, di cui è una top manager in aspettativa, Cocco possiede meno dello 0,0000000001% di azioni in Enel, Telecom, Expedia e Tripadvisor.

 

 

 

To Top