Politica Italia

Milleproroghe, via libera definitivo. Da taxi ad ambulanti: tutte le misure

Milleproroghe, via libera definitivo. Da taxi ad ambulanti: tutte le misure

ROMA – Via libera definitivo al decreto legge Milleproroghe, quello che conteneva la norma che ha scatenato la rivolta dei taxi in tutta Italia. La Camera ha approvato il provvedimento con 249 sì, 147 no e 3 astenuti. Ecco le misure principali, tra cui le norme invise ai tassisti e che il governo si è detto pronto a rivedere a breve.

TAXI – Durante l’esame parlamentare, oltre alla proroga al 31 dicembre 2017 del decreto ministeriale contro l’esercizio abusivo del servizio taxi, è stata approvata anche la proroga delle misure che limitano i servizi di noleggio con conducente (Ncc), e quindi anche Uber. Il governo dopo le proteste dei tassisti ha comunque promesso un intervento a breve.

FLIXBUS – Spuntano norme contro i bus low cost sulle tratte interregionali. Viene infatti prorogata al 31 gennaio 2018 l’emanazione del decreto ministeriale per il Piano strategico nazionale della mobilità sostenibile.

AMBULANTI – Le nuove regole della direttiva Bolkestein entreranno in vigore dopo il 2018. L’obiettivo resta quello di evitare penalizzazioni per chi ha già avviato le procedure di riassegnazione sul proprio territorio.

P.A. SALVATI 40 MILA PRECARI – I contratti di collaborazione salvati sono circa 40 mila, stando a stime sindacali. L’intervento fa così venire meno la scadenza del primo gennaio 2017, come limite massimo, inserito nel Jobs act. Ci sono poi circa 2 mila contratti a tempo determinato che vengono allungati a tutto il prossimo anno. E sempre di un anno è stata estesa la validità delle graduatorie dei concorsi pubblici. Salvati anche i lavoratori a tempo dell’Istat e i precari dell’Istituto Superiore di Sanità.

TETTO STIPENDI MANAGER – E’ prorogato al 31 dicembre 2017 il taglio del 10% degli emolumenti.

LAVORO E PENSIONI – Garantita l’indennità di disoccupazione per i collaboratori coordinati e continuativi fino all’entrata in vigore della misura strutturale. Prorogato al 1 gennaio 2018 il termine per le operazioni di conguaglio per la rivalutazione dei trattamenti pensionistici corrisposti nel 2015.

CASA, BONUS IVA E AFFITTI – Proroga al 2017 della detrazione Iva al 50% per l’acquisto di nuove case in classe energetica A e B. Niente obbligo di indicare nel 730 la registrazione del contratto per usufruire della cedolare secca.

TERREMOTO, STOP RATE MUTUI – Sono tante le misure in aiuto alle popolazioni colpite dai terremoti. Tra queste, la sospensione delle rate dei mutui per i privati con immobile inagibile e proroga delle graduatorie dei concorsi pubblici.

CRISI INDUSTRIALI – Viene prorogato per il 2017 l’intervento di integrazione salariale straordinaria per le imprese operanti in un’area di crisi industriale complessa.

VALVOLE RISCALDAMENTO – Rinviato al 30 giugno 2017 il termine entro il quale nei condomini occorre installare sistemi di contabilizzazione del calore. Sono state così scongiurate sanzioni da 500 a 2.500 euro per ogni appartamento.

QUARTA PROROGA PER IL SISTRI – Senza il rinnovo del sistema integrato di tracciabilità dei rifiuti dal primo gennaio verrebbe meno il doppio sistema di registrazione (cartaceo e informatizzato) per i rifiuti speciali e le sanzioni.

ASILI, SCUOLE, ALBERGHI – Slitta di un anno, a fine 2017, l’adeguamento delle nuove norme antincendio.

LOTTERIA SCONTRINI – Rinvio anche per chi paga con bancomat e carta di credito: la lotteria parte il primo novembre.

PARTITI – Proroga dal 15 giugno al 31 dicembre di quest’anno per l’invio dei bilanci di partiti e movimenti alla commissione per la trasparenza per gli esercizi 2013, 2014 e 2015. Ok anche alla cig per i dipendenti di partiti e movimenti politici.

SPESOMETRO E BILANCI – Le comunicazioni Iva per le fatture emesse e ricevute, per il primo anno, saranno semestrali. Arriva anche la proroga dei modelli Ires e Irap per recepire la riforma dei bilanci.

EXPO – Niente spending review per Expo fino all’entrata in vigore il decreto di nomina del commissario straordinario.

CARCERI – Ok all’assunzione di 887 agenti.

GIOVANI TOGHE – Scende da 4 a 3 anni il periodo di prima assegnazione presso gli uffici giudiziari.

DAL VINO ALL’IPPICA – Più tempo alle Camere di commercio per le attività di certificazione sui vini DO e IG. 17 milioni di euro per finanziare i trattamenti di integrazione salariale nel settore della pesca, proroga per la riforma del settore ippico.

ANIMALI – Rinvio al 2020 del divieto di procedure sugli animali per le ricerche sugli xenotrapianti e sulle droghe.

SPORT – Rinvio a luglio del trasferimento del 10% dei diritti audiovisivi incassati dalla Lega calcio di serie A ai settori giovanili.

To Top