Politica Italia

Operai, il 39% sceglie M5s, 19% il Pd: intenzioni di voto, sondaggio Ipsos

Operai, il 39% sceglie M5s, 19% il Pd: intenzioni di voto, sondaggio Ipsos

ROMA – Se gli operai scelgono il Movimento 5 stelle, pensionati e casalinghe scelgono il Pd. L’ultimo sondaggio Ipsos ha analizzato le intenzioni di voto dividendo gli intervistati per professione, condizione lavorativa e settore. Emerge allora che la categoria degli operai punta al 39,3% a M5s, mentre solo il 19% vota Pd e il terzo partito è la Lega nord col 10%, che supera anche Forza Italia che si ferma al 7,5%. Numeri simili per commercianti, artigiani, lavoratori autonomi e insegnanti. Al Pd invece va il favore delle casalinghe, che puntano al 28% proprio sul partito dell’ex premier Matteo Renzi, mentre tra i pensionati la percentuale raggiunge il 42%.

Il sondaggio Ipsos analizza poi le intenzioni di voto tra chi lavora e chi non lavora. Chi ha un’occupazione sceglie M5s col 35,5%, mentre chi non ha un lavoro punta al 34,3% sul Pd. lAnche nella categoria dei dipendenti pubblici e di quelli privati, con entrambi che puntano sul movimento guidato da Beppe Grillo con oltre il 30% delle preferenze. Ecco i risultati del sondaggio Ipsos per il Corriere della Sera, che evidenziano come in caso di elezioni la sfida sembra essere tra Pd e M5s, mentre Lega Nord, Forza Italia e Fratelli d’Italia subiscono un pesante distacco:

Imprenditori, liberi professionisti e dirigenti: Pd 31,6% – M5s 28,2% – Forza Italia 10% – Lega Nord 9,9% – FdI 6,8% – altre liste 13,5%;

Commercianti, artigiani e lavoratori autonomi: M5s 39,3% – Pd 19,4% – Lega Nord 17,7% – Forza Italia 10% – FdI 7,5% – altre liste 6,1%;

Impiegati e insegnanti: M5s 34,1% – Pd 30,1% – Lega Nord 10,4% – Forza Italia 10,2% – FdI 5,1% – altre liste 10,1%;

Operai e affini: M5s 39,1% – Lega Nord 20% – Pd 19,1% – Forza Italia 12,1% – FdI 3,1% – altre liste 6,6%;

Disoccupati e in cerca di prima occupazione: M5s 39,5% – Pd al 22,2% – Forza Italia 15,5% – Lega Nord 10,8% e FdI al 2,9% (altre liste 9,1%).

Studenti: M5s 37,2% – Pd 33,3% – FdI 6,3% – Forza Italia 5,7% – Lega Nord 5,1% – altre liste 12,4%;

Casalinghe: Pd 28,4% – M5S 27,5% – Forza Italia 20,1% – Lega Nord 11,1% – FdI 3,3% – altre liste 9,6%;

Pensionati: Pd 42,4% – M5s 21% – Forza Italia 12,1% – Lega Nord 11,1% – FdI 3,5% – altre liste 9,9%;

Condizione lavorativa:

Chi lavora: M5s 35,5% – Pd 25,6% – Lega Nord 14,2% – Forza Italia 10,6% FI – FdI 5,1% – altre liste 9%;

Chi non lavora: Pd 34,3% – M5s 27,7% – Forza Italia 14,1% – Lega Nord 10,4% – FdI 3,5% – altre liste 10%;.

Dipendenti pubblici: M5s 38,1% – Pd 28,6% – Lega Nord 9,6% – Forza Italia 8% – FdI 6,2% – altre liste 9,5%;

Dipendenti privati: M5s 34,5% – Pd 26% – Lega Nord 15% – Forza Italia 11,7% – FdI 4% – altre liste 8,8%.

To Top