Politica Italia

Palazzo Chigi, 304mila euro per i nuovi mobili? Il fedelissimo della Boschi sblocca i soldi

Palazzo Chigi, 304mila euro per i nuovi mobili? Il fedelissimo della Boschi sblocca i soldi

Palazzo Chigi, 304mila euro per i nuovi mobili? Il fedelissimo della Boschi sblocca i soldi (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Maria Elena Boschi vuole rifare l’arredamento a Palazzo Chigi? Secondo un articolo pubblicato su Il Giornale, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio starebbe pensando a destinare fondi per portare nuovi mobili all’interno del palazzo ufficiale del governo, nonché presidenza del premier.

L’articolo di Pasquale Napolitano in realtà prende di mira l’ex ministra in modo indiretto, partendo da un suo fedelissimo, che l’ha seguita dai tempi in cui dirigeva il dicastero delle Riforme e dei Rapporti col Parlamento:

Il Consiglio di Stato può attendere. La Boschi no. Il segretario generale della presidenza del Consiglio Paolo Aquilanti, fedelissimo dell’ex ministro delle Riforme, non scioglie la riserva sul doppio incarico (consigliere di Stato e segretario generale della presidenza del Consiglio), ma trova il tempo di accontentare il premier Paolo Gentiloni e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi, autorizzando il restyling degli arredi a Palazzo Chigi.

Aquilanti il 15 maggio scorso ha stanziato con proprio decreto la somma di 304mila euro per rifare il look degli uffici di rappresentanza della presidenza del Consiglio. L’intervento non punterà solo al recupero e all’acquisto di immobili d’epoca ma servirà anche ad ammodernare le postazioni informatiche utilizzate dai dipendenti di Palazzo Chigi. I fondi sono stati prelevati dall’avanzo di amministrazione del bilancio di previsione del 2016 tramite un’anticipazione di cassa.

To Top