Blitz quotidiano
powered by aruba

Direttorio M5s: “Via Muraro, Marra, Romeo e De Dominicis”. Ma la Raggi non cede

ROMA – Paola Muraro vacilla, M5s spaccato. Luigi Di Maio che fugge dalla tv e Stefano Di Battista che annulla l’impegno del suo tour  a Ischia. Quella di oggi 6 settembre è una delle giornate più lunghe e difficili del Movimento 5 Stelle.

Giornata da cui si uscirà con una decisione, presa da Grillo e dal Direttorio ma annunciata da Virginia Raggi. Decisione che, sembra sempre più probabile, sarà quella di forzare le dimissioni della Muraro. Oltre a lei, su imput di Grillo il Direttorio (Luigi Di Maio, Alessandro Di Battista, Roberto Fico, Carla Ruocco e Carlo Sibilia) chiederà alla Raggi le dimissioni del vicecapo di gabinetto Raffaele Marra e del capo della segreteria politica Salvatore Romeo, oltre a un passo indietro anche di Raffaele De Dominicis, responsabile in pectore del Bilancio del Campidoglio.

Secondo quanto scrive l’Ansa però, la Raggi non cede.  Su Muraro la sindaca di Roma segue la linea già indicata ieri, quella di aspettare le carte. Per Raffaele Marra la Raggi avrebbe intenzione, sempre per le stesse fonti, di escluderlo dal gabinetto mentre per Romeo si andrebbe verso un taglio di stipendio.

La posizione della Muraro è apparsa fin dal pomeriggio sempre più a rischio.  L’indagine per reati ambientali alla quale è sottoposta è al centro degli incontri dei direttori nazionale e romano del M5S riuniti da molte ore, che si stanno svolgendo negli uffici della Camera e in cui si sta discutendo della posizione degli altri esponenti vicini alla Raggi.

Una giornata di braccio di ferro. La decisione si è resa necessaria per il braccio di ferro che si è tenuto durante tutta la giornata. Che ha visto da un lato Virginia Raggi, i suoi fedelissimi e buona parte dei consiglieri comunali che puntano a confermare Paola Muraro nonostante l’indagine in corso. Dall’altra una parte del minidirettorio romano, capitanato da Roberta Lombardi, che chiede a gran voce le dimissioni.

A far capire che giornata stia vivendo il Movimento 5 Stelle contribuiscono le decisioni di Luigi Di Maio e Stefano Di Battista. Il primo era atteso in tv questa sera, ospite di Semprini, a Politics. All’ultimo momento ha declinato l’invito. E su Twitter è subito nato l’hashtag #dimaiononrisponde. Di Battista, invece, era a Ischia per il suo tour politico. Ha annullato tutto per tornare di corsa a Roma.

Nel video di Repubblica che segue, Roberto Fico del Direttorio spiega ai cronisti: “Valutiamo dimissioni Muraro, Romeo, De Dominicis e Marra”.