Politica Italia

Pd, 3 dirigenti dei Giovani Dem censurati su Fb: hanno criticato un post

Pd, 3 dirigenti dei Giovani Dem censurati su Fb: hanno criticato un post

Pd, 3 dirigenti dei Giovani Dem censurati su Fb: hanno criticato un post

ROMA – Bannati dalla pagina Facebook del Pd per aver criticato un post. E’ accaduto qualche giorno fa a tre dirigenti dei Giovani Democratici: i tre censurati sono Flavio Conia, Giuseppe Spataro e Giovanni Biagi. In loro difesa sono intervenuti Guido Staffieri e Luca Fantini, rispettivamente segretari dell’organizzazione giovanile di Roma e del Lazio. I due giovani segretari hanno scritto una lettera a Matteo Renzi in cui chiedono: “Basta con le purghe 2.0

A scatenare le critiche dei tre era stato un post sulla pagina Fb del Pd che citava un articolo del New York Times. Nella traduzione resa sulla pagina, si definiva l’addio di Totti un “altro durissimo colpo ad una città già messa al tappeto …” e con “il nome del sindaco diventato lo zimbello nazionale”.

Il testo del New York Times però, veniva fatto notare nei commenti, non parlava di Virginia Raggi. “Non fa riferimento all’attuale sindaco di Roma ma a anni precedenti (the past decade)”, si legge. E gli amministratori li hanno messi in punizione per alcuni giorni.

San raffaele

“Il nostro Partito – sottolineano Staffieri e Fantini nella lettera a Renzi- si chiama democratico, la domanda allora sorge spontanea: fino a che punto siamo disposti a tacitare noi stessi per la costruzione di un consenso esterno? E ancora: fino a che punto dovremo sopportare – secondo te, in silenzio – una comunicazione che ci propone come dei grillini conservatori?”.

To Top