Blitz quotidiano
powered by aruba

Pd Bologna, Tullia Moretto “troppo grassa per candidarsi”

MILANO – “Troppo grassa per candidarsi”: è quello che hanno fatto sapere alcuni consiglieri comunali del Pd di Bologna alla collega Tullia Moretto, cuperliana. Dopo il “deve fare la mamma” di Guido Bertolaso a Gi Meloni nel centrodestra e le offese a Patrizia Bedori nel Movimento 5 stelle anche il Partito democratico non si fa mancare gli insulti sessisti (e che di sessismo si tratta lo dice il fatto che offese agli uomini in quanto “grassi” o “brutti” non se ne muovono, nonostante non manchino certo gli uomini non magri o non belli).

La notizia degli insulti alla consigliera Moretto arriva dal Fatto Quotidiano, dove Paola Benedetta Manca riferisce esplicitamente di “discriminazioni basate sull’aspetto”.

Tullia Moretto, presidente del circolo Fossolo e possibile candidata per la corsa alla guida del Quartiere Savena, come la pentastellata Bedori pochi giorni fa, ha riferito di aver ricevuto offese sul proprio aspetto.

A favore di Moretto è intervenuto il sindaco di Bologna, Virginio Merola, che ha annunciato la caduta di qualche testa per questa vicenda:

“Chiunque abbia usato discriminazioni basate sull’aspetto, per fare lotta politica, non è degno di restare nel partito e nell’amministrazione”, ha detto, secondo quanto riferisce sul Fatto Quotidiano Benedetta Manca, che riporta anche l’avvertimento del segretario del Pd di Bologna, Francesco Critelli:

“Discriminazioni basate sull’aspetto fisico non hanno mai avuto, non hanno e non avranno mai cittadinanza nella nostra comunità”.

Dure critiche anche dalla responsabile della Conferenza delle donne Pd, Federica Mazzoni:

“Piena vicinanza e solidarietà a Tullia Moretto. Gli attacchi denigratori che ha ricevuto sono miseri e denotano totale assenza di sostanza politica. La pochezza viene espressa nei soliti modi stereotipati e maleducati”.

Maurizio Ghetti, consigliere comunale del Pd, si definisce “allibito dal fatto che in un partito come il nostro vengano fatte queste affermazioni sull’aspetto fisico”. E invece pare proprio che anche il Pd sia come Forza Italia e il Movimento 5 stelle, almeno da questo punto di vista.

 


PER SAPERNE DI PIU'