Politica Italia

Pd contro M5s: “Luigi Di Maio sostenuto dal figlio del boss La Torre” FOTO

Pd contro M5s: "Luigi Di Maio sostenuto dal figlio del boss La Torre" FOTO
Pd contro M5s: "Luigi Di Maio sostenuto dal figlio del boss La Torre" FOTO

Pd contro M5s: “Luigi Di Maio sostenuto dal figlio del boss La Torre” (Foto da Facebook)

ROMA – Una foto postata su Facebook dal figlio del boss Augusto La Torre rovina l’iniziativa elettorale del vicepresidente M5s della Camera, Luigi Di Maio, a Mondragone (Caserta). L’ha trovata l’eurodeputata del Pd Pina Picierno, che l’ha rilanciata mettendo in evidenza il commento di Francesco Tiberio la Torre. 

E’ stato proprio il figlio del padrino di camorra a postare sul social la foto di Di Maio a Mondragone in visita ad un’azienda che ha usufruito dei finanziamenti per il microcredito M5s, e scrive: “Aria nuova, la speranza per i giovani si inizia ad intravedere, forza ragazzi”.

Picierno ha ripreso la foto con questo commento: “A Mondragone tra poco ci saranno le elezioni amministrative. A supportare la lista del M5S oggi è arrivato il vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio. Il figlio del Boss La Torre commenta entusiasta su Facebook. Di Maio sa di chi si tratta? Sa che il figlio non ha mai preso le distanze dalla terribile storia criminale del padre? Che messaggio ritiene di inviare a chi a Mondragone si batte ogni giorno contro la camorra? Io spero con tutta me stessa che Di Maio voglia chiarire immediatamente da che parte sta. Sulla camorra non si scherza”.

Immediata la replica del deputato pentastellato. Il M5S “è contro la camorra con tutte le forze e quindi contro quella famiglia. Non rispondo di commenti o foto rubate” scrive Di Maio in un tweet. Ma Picierno non demorde: “Comunicalo anche ai parenti del boss che ti acclamano”.

Con Picierno si sono schierati altri parlamentari del Pd. “Di Maio chiarisca”, esorta Emanuele Fiano, ed anche Stefano Esposito rimarca “Se dovessimo usare il metro dei 5 Stelle potremmo cominciare una bella campagna diffamatoria come visto in passato”.

To Top