Politica Italia

Pd e M5s perdono consensi, centrodestra unito sorpassa: il sondaggio

Pd e M5s perdono consensi: centrodestra unito sorpassa: il sondaggio

Matteo Renzi (Ansa)

ROMA – Se si votasse oggi, il centrodestra formato da una coalizione Forza italia, Lega e Fratelli d’Italia raggiungerebbe il 33 per cento dei consensi. A stabilirlo è un sondaggio realizzato da Demos  per Repubblica. Evidente il calo del Partito Democratico e del Movimento Cinque Stelle che adesso sono entrambi intorno al 26% delle preferenze.

Cala anche il gradimento nei confronti di Matteo Renzi che raccoglie ben sette punti in meno sette punti in un mese (da 39 a 32). Meno cinque punti anche per Luigi Di Maio (da 33 a 28), mentre il premier Paolo Gentiloni è ancora il leader più amato con il 45% di gradimento.

Sempre tra i leader riappare Romano Prodi, al terzo posto tra le preferenze degli elettori del centrosinistra dopo Gentiloni e Giuliano Pisapia.

Ed anche il Corriere della Sera pubblica un sondaggio sugli orientamenti di voto. Nell’articolo a firma Nando Pagnocelli si  registrano anche qui cambiamenti degni di rilievo. Confermato il testa a testa Pd-M5s ma con valori più alti e confermata anche la crescita del centrodestra:

“In particolare rispetto alla settimana antecedente il primo turno delle comunali i due principali partiti fanno segnare una flessione, più marcata per il M5S (-2,3%) rispetto al Pd (-1,5%). Il vantaggio del primo sul secondo si è assottigliato e si attesta allo 0,5% (28,3% a 27,8%). Al contrario il centrodestra appare in crescita, soprattutto per merito dei due principali soggetti: la Lega passa dal 12,4% al 15% e sorpassa Forza Italia che dal 13,5% sale al 14,3%. Fratelli d’Italia fa registrare una lieve flessione (da 4,8% a 4,2%). Nell’insieme, quindi, si attesta al 33,5% (+2,8%)”.

 

To Top