Politica Italia

Pd, voto circoli: Renzi oltre il 62%, Orlando al 30%, Emiliano all’8%

matteo-renzi-2
Matteo Renzi (foto Ansa)

Matteo Renzi (foto Ansa)

ROMA – Matteo Renzi al 62,4%, Andrea Orlando al 29,6% e Michele Emiliano all’8%. Sono questi, i dati aggiornati del risultato del voto nei circoli Pd, dopo lo scrutinio di circa metà delle sezioni. L’affluenza, secondo la tendenza, potrebbe attestarsi intorno al 50%.

Per il senatore Pd Francesco Verducci, del Coordinamento nazionale della Mozione Renzi, quella che esce dai circoli Pd è “una grande prova di democrazia, di trasparenza, di impegno che non ha paragoni in Italia e che è un’assoluta rarità anche nel panorama europeo. Il Pd sta dimostrando vitalità e energia che nessun altro partito o movimento possiede, grazie alla passione di migliaia di iscritti e volontari. Chi fa polemica e prova a sminuire e delegittimare quanto sta avvenendo fa un torto alla comunità del Pd che sta dimostrando di esserci, di voler contare e di avere le idee molto chiare”.

“Dai dati provvisori in nostro possesso il risultato della Mozione Orlando nei circoli del Pd è in linea con le nostre aspettative. Siamo infatti intorno al 30%. Ci duole notare che l’affluenza è sicuramente inferiore a quella dello scorso congresso nazionale, specie in quelle regioni dove la partecipazione è sempre stata molto alta”, ha commentato Marco Sarracino, portavoce nazionale della Mozione Orlando.

“Il nostro obiettivo – spiega – è da sempre quello di rivolgerci a tutto il centrosinistra e a tutti quei mondi che in questi anni hanno interrotto qualsiasi rapporto col nostro partito. Siamo invece sorpresi dal risultato di Renzi, il quale, appoggiato dal 90% dell’Assemblea nazionale e della Direzione nazionale e da tutti i segretari regionali, tranne quello della Valle D’Aosta, ottiene percentuali sicuramente inferiori alle sue aspettative, vincendo in quelle città dove il Pd è messo peggio, un dato su cui dovremmo riflettere in tanti. Siamo convinti che da oggi al 30 aprile si apre una nuova partita che vedrà il nostro progetto premiato nel giorno delle Primarie”.

To Top