Blitz quotidiano
powered by aruba

Raggi sceglie un fedelissimo al Bilancio, per le Partecipate decide Casaleggio

ROMA – Raggi sceglie fedelissimo al Bilancio, per le Partecipate decide Casaleggio. Un manager raccomandato e “vistato” dalla Casaleggio & Associati a Milano e un professore universitario e commercialista appartenente al Raggio Magico: sono  arrivati i due nuovi asri di Roma, Virginia Raggi  li annuncerà in giornata.

Sulle partecipate la decisione è presa: l’asre sarà il manager Massimo Colomban, fondatore di Permasteelisa, il gruppo leader mondiale negli involucri delle più alte torri ed architetture monumentali edificate nel mondo dalla Sydney Opera House al Guggenheim Museo Bilbao.

Quanto al Bilancio in Campidoglio bocche cucite con diversi nomi che circolano. L’ultimo quello di Andrea Mazzillo già nello staff di Virginia Raggi. “Habemus asres” ha titolato l’Huffington Post per sottolineare il caos di una Giunta di cui il sindaco Raggi non è riuscita a stilare nemmeno l’organigramma completo a tre mesi dal suo insediamento. Vuote erano rimaste le caselle più importanti: appunto il Bilancio e la delega alle società partecipate dal Comune (pensiamo ad Ama e Atac per rifiuti e trasporti).

Colomban alle Partecipate, scelto alla Casaleggio & Associati. Già sul quotidiano di oggi La Stampa poteva annunciare il nome del manager Colomban come il più papabile uno degli incarichi più sensibili, le Partecipate appunto. Candidato scrutinato e scelto a Milano, non a Roma, dalla società fondata dal guru 5 Stelle Casaleggio.

Un pasticcio che ha spinto alla decisione di valutare assieme alla Casaleggio e a Grillo i curricula, in modo da selezionare un profilo inattaccabile innanzitutto per le logiche del M5S. E infatti, per le Partecipate ora spunta come probabile titolare Massimo Colomban, imprenditore veneto vicino a Gianroberto Casaleggio a capo della Confapri, associazione che ha usufruito del fondo per le Pmi dei parlamentari grillini e considerata a tutti gli effetti la prima lobby grillina. (Ilario Lombardo, La Stampa)

Mazzillo al Bilancio, prof del “Raggio Magico”. Andrea Mazzillo, il nuovo asre al Bilancio del Comune di Roma, è un professore universitario all’ateneo di Tor Vergata, esperto di finanza locale, e commercialista. Il Corriere della Sera ascrive la sua figura al “Raggio magico”, la ristretta cerchia più vicina al sindaco Raggi. Un fedelissimo, insomma, dopo voltafaccia e rifiuti eccellenti da Minenna a Tutino passando per De Dominicis che hanno messo in grave imbarazzo Giunta e Movimento.

Mazzillo lavora già in Campidoglio come dirigente. Il suo contratto è passato in giunta i primi di agosto “con funzioni di coordinamento dello staff della sindaca e di verifica dell’attuazione delle linee programmatiche”. Dottore di Ricerca in Economia e Gestione delle Aziende e delle Amministrazioni Pubbliche, ha lavorato anche in Equitalia. Nel 2006 si candidò con la lista civica Veltroni, in un municipio. Negli ultimi anni si è consolidato il legame con il M5S e con Virginia Raggi che ripone in lui grande fiducia.