Blitz quotidiano
powered by aruba

Raggi, via anche l’ultimo guardiano della cassa. Ragioniere Generale lascia

ROMA – Raggi, via anche l’ultimo guardiano della cassa. Ragioniere generale lascia. Solo ieri le ultime parole famose di Virginia Raggi incagliata nella missione finora impossibile di dotare il governo della città di un responsabile al Bilancio: “Abbiamo una ragioneria che funziona benissimo, la delega al bilancio al momento è mia”.

E infatti, oggi, il Ragioniere Generale del Comune, Stefano Fermante, nominato da Marino a fine 2014, l’ultimo guardiano delle casse capitoline, ha lasciato l’incarico e un dossier di 20 pagine che è – rivela lo scoop di Repubblica che ha colto impreparati e basiti capogruppo M5S e presidente della Commissione Bilancio – un atto d’accusa e una fotografia del disastro contabile del Comune. Come gli asri saltati (da Minenna a Tutino passando per l’asre a sua insaputa De Dominicis) è stato lasciato solo nel mezzo di una paralisi operativa della politica.

“C’è troppa confusione”, si è sfogato ieri Fermante con alcuni collaboratori, segnala Repubblica. “Io sono completamente isolato, lavoro senza un indirizzo politico, visto che l’asre al Bilancio si è dimesso il primo settembre e la sindaca in tutto questo tempo non ha mai voluto incontrarmi. Ma nella situazione in cui versa il Campidoglio i rischi sono troppo alti: i conti sono peggiorati, io sto in prima linea, esposto a critiche spesso feroci, senza che nessuno mi dica cosa fare. Una responsabilità enorme, che non posso sopportare da solo”

I vertici M5S ignari e increduli. “Se il ragioniere generale Stefano Fermante si è dimesso? L’ho appreso adesso a mezzo stampa, verificherò quello che è successo”. Così il capogruppo del M5S in Campidoglio Paolo Ferrara interpellato a margine dell’assemblea capitolina sulla notizia riportata da la Repubblica secondo cui Fermante ha rimesso il mandato nelle mani della sindaca Virginia Raggi. “Niente dimissioni, non mi risulta – dice il presidente della commissione capitolina bilancio Marco Terranova (M5S) -, non sono informato abbastanza per rispondere”.