Blitz quotidiano
powered by aruba

Renzi-Anpi. Rossi gaffe: “Dialogo fra sordi”… al meeting disabili

ROMA – Renzi-Anpi. Rossi gaffe: “Dialogo fra sordi”… al meeting disabili. Scivolata piccola piccola e indolore, ma chissà, forse significativa rispetto al duello un po’ surreale tra Renzi e il presidente dell’Anpi Smuraglia sul referendum costituzionale, andato in scena alla festa dell’Unità di Bologna. Il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, diciamo il volto più conciliante e manovriero della fronda ex comunista anti-Renzi, ha provato a smussare i toni del confronto. Il lancio Ansa dice tutto.

“Io lavoro perché non ci sia il solco, perché si discuta: errori ne sono stati fatti, e mi auguro che ci sia ancora il tempo per un confronto più legato al merito. Certo, se il confronto è fra sordi si produce poco”, ha aggiunto, parlando a margine dei lavori della Conferenza nazionale delle politiche della disabilità in corso a Firenze.

Dialogo fra sordi alla conferenza sula disabilità? Una gaffe, niente di grave, ogni tanto le metafore ti si ritorcono contro. Succede. Piuttosto, sempre a proposito di Renzi-Smuraglia, forse sarebbe più pertinente e magari apprezzato anche dalla comunità dei non udenti il proverbio sghembo di Aldo, Giovanni e Giacomo: “Non c’è peggior sordo di chi non ci sente veramente”