Politica Italia

Rignano sull’Arno, elezioni comunali: i Renzi perdono in casa, Eva Uccella battuta da Daniele Lorenzini

Rignano sull'Arno, elezioni comunali: i Renzi perdono, Eva Uccella battuta da Daniele Lorenzini

Rignano sull’Arno, elezioni comunali: i Renzi perdono, Eva Uccella battuta da Daniele Lorenzini (nella foto Ansa, Daniele Lorenzini)

RIGNANO SULL’ARNO – Elezioni comunali: a Rignano sull’Arno (Firenze), paese che ha dato i natali a Matteo Renzi e dove vive il padre Tiziano, è stato nuovamente eletto sindaco Daniele Lorenzini, alla testa della lista civica Insieme per Rignano: ha ottenuto il 48,95% dei consensi, per un totale di 1.879 voti (dati del ministero degli Interni). Al suo primo incarico Lorenzini era stato eletto per il Pd. Si ferma invece al 29,59% (1.136 voti) Eva Uccella, la candidata scelta dai democratici dopo la rottura con Lorenzini. Gli altri due candidati, Samuele Staderini per Laboratorio politico e Mario Cinque, per il Centrodestra, hanno ottenuto rispettivamente l’11.9% e il 9,53%.

L’affluenza è stata praticamente uguale a quello di 5 anni fa. Sono andati ai seggi 3.940 votanti, pari al 57,06%. Nel 2012 i votanti furono 3.966 (57,84%).

Aggiunge Huffington Post:

San raffaele

Lorenzini – fino a quel momento vicinissimo a Renzi senior – fu ascoltato, come persona informata dei fatti in merito a una fuga di notizie, dagli inquirenti nel corso dell’inchiesta sugli appalti Consip in cui Tiziano Renzi è indagato per traffico di influenze illecite. Poi l’annuncio di volersi candidare alle amministrative con il sostegno di una lista civica e senza il simbolo del Pd.

To Top