Politica Italia

Rostellato M5S, maleducata e se ne vanta su Facebook

Rostellato M5S, maleducata e se ne vanta su Facebook

Rostellato M5S, maleducata e se ne vanta su Facebook

Rostellato M5S, maleducata e se ne vanta su Facebook

“Ieri sera un gruppo di noi si stava dirigendo verso l’uscita dell’aula, ci ferma la Bindi e ci dice: “Ma presentiamoci, così cominciamo a conoscerci!!!”. Io ho tirato dritto e me ne sono andata… ma ti pare che ti do la mano e ti dico pure “piacere”??? No guarda, forse non hai capito: NON E’ UN PIACERE!!!”

Questo è lo stato scritto su Facebook dalla cittadina (perchè loro non si fanno chiamare deputati) eletta alla Camera con il Movimento cinque Stelle, Gessica Rostellato.
Intendiamoci, la Bindi non è persona che ammiro, non è persona che stimo, non è persona con cui condivido idee politiche, ma se c’è qualcuno peggio della Bindi è chi con la sua finta superiorità e con un gesto di maleducazione crede di essere migliore di lei.
Ma questa grillina sa che cosa è la politica? Sa che sarà costretta ogni giorno (per fortuna) a confrontarsi con persone che la pensano in modo opposto a lei probabilmente su qualunque cosa? Sa che in politica non esistono nemici ma solo avversari? Sa che l’educazione è alla base della civiltà?

Per non parlare della pessima figura, visto che lei alle 12 di sabato ha scritto lo stato e nel pomeriggio i suoi colleghi “cittadini” eletti al Senato forse non avranno stretto la mano alla Bindi, ma hanno dato il loro voto al candidato Presidente del partito della bella Rosi. Come se non bastasse la giovane Gessica è stata intervistata fuori Montecitorio dalle Iene, rimediando un’altra bella figurina: “Lei sa cos’è la Bce?”. Risposta: “Uhm…non saprei…sono abbastanza rincoglionita oggi. Dovrebbe essere la banca europea, ma non saprei”. “Chi è Mario Draghi?”. “Uhm…non so, mi pare sia il presidente della Banca d’Italia, non mi viene il nome della carica…non saprei”.

Questo è il M5S, queste sono le persone che in Parlamento sono a rappresentare milioni di elettori. Citando Facci “per ora abbiamo: una dimessa, un auto-denunciato, una riunione-rissa, vari franchi tiratori, uno scontro tra capigruppo. Sono circondati.” La situazione non potrà che andare peggiorando, se ne accorgeranno tutti e il Movimento cinque Stelle farà la fine che merita di fare, soprattutto ora che i microchip stanno smettendo di funzionare.

To Top