Blitz quotidiano
powered by aruba

Salvini a Bertolaso: Troppe gaffe. E lui: Io come gli Stadio

ROMA – Salvini non è convinto del candidato sindaco a Roma, Bertolaso lo ha deluso sin dalle prime uscite, chiede una settimana di riflessione. “Se devo prendermi del rompiscatole, benissimo: prendo e porto a casa. Ma io lavoro per ricostruire il centrodestra. E la condizione indispensabile per farlo è la chiarezza: il progetto di Bertolaso non è né chiaro né condiviso”. Il segretario della Lega, Matteo Salvini, rilancia – in un’intervista al Corriere della Sera – la consultazione dei cittadini sul candidato sindaco a Roma.

“Per vincere – ribadisce -, bisogna che il centrodestra trasmetta messaggi chiarissimi”, mentre – elenca Salvini – “Bertolaso si è lanciato in elogi su Rutelli, su Giachetti, ha detto che se non fosse candidato lui voterebbe il piddì, e i rom poverini… Un’uscita infelice ci può stare, se le uscite infelici diventano una serie, qualche dubbio viene. Anche perché, di certo, Bertolaso non è uno sprovveduto”.

Quindi, “diciamo che ci prendiamo tutti una pausa di riflessione: una settimana in più e qualche migliaio di pareri dei romani non faranno certo male”, “c’è la possibilità di fare arrivare pareri e punti di vista in modo velocissimo. E io voglio che chiunque voti il centrodestra, alle amministrative e più avanti, sappia che cosa vota. Per dire: Stefano Parisi non è certo un leghista, ma se parliamo di sicurezza, di quartieri, di traffico la visione è la stessa”.

“Il centrodestra – afferma Salvini – deve cantare insieme la stessa musica”, “non può più essere che un’alleanza siano riunioni di partito che si dividono le competenze per matematica e poi sono senza uno straccio di progetto comune”.

Bertolaso, “Salvini mi disse: punto su te, voglio vincere”. Ricordando come ha accettato la proposta a Repubblica Tv, Bertolaso ha spiegato di aver “parlato con Meloni che mi ha confermato il suo appoggio e con Salvini e gli ho detto che mi lusingava il suo appoggio anche se politicamente possiamo avere idee diverse. Lui mi ha risposto di puntare su di me perché vogliamo vincere”.

A proposito di rom “di ruspe ne parlano in tanti: io parlo di sistemi per evitare che vivano nell’illegalità e voglio dare priorità a quei cittadini che a causa dei rom si trovano in situazioni invivibili. Io sto studiando soluzioni”. Lo ha detto il candidato di centrosinistra al Campidoglio Guido Bertolaso a Repubblica Tv aggiungendo che “certo, se creiamo nei loro paesi condizioni diverse forse in Italia ne vengono di meno”.

Bertolaso: “Se a Sanremo hanno vinto gli Stadio…”. “E’ vero che non sono più giovanissimo ma, se gli Stadio hanno vinto a Sanremo forse qualche speranza ce l’abbiamo. Magari gli Stadio li hanno votati anche i giovani”, ha aggiunto Bertolaso a Repubblica Tv