Politica Italia

Matteo Salvini: “Con noi al governo sull’euro si cambia”

matteo-salvini

Matteo Salvini (foto Ansa)

ROMA – “Se abbiamo già scelto i ministri, i sottosegretari, la linea da tenere in Europa, perfino quella della Lega, che bisogno c’è di vederci? Berlusconi sa già tutto, noto”. Lo afferma ironico Matteo Salvini, leader della Lega, in un colloquio con Repubblica in cui, su Silvio Berlusconi, aggiunge: “Ancora non c’è la legge elettorale, non si conosce la data del voto, come si fa a parlare di ministeri? È un’offesa agli italiani che hanno ben altro a cui pensare”.

Salvini non mette in discussione l’accordo elettorale: “Si farà”, tuttavia avverte: “Io capisco che Berlusconi abbia l’esigenza di rassicurare la Merkel ma io sostengo al contrario che questa Europa deve cambiare, che con noi al governo i trattati saranno rivisti oppure arrivederci, che la moneta unica per 27 Stati non ha funzionato e andrà pensato altro, che la politica europea a trazione tedesca ha prodotto solo danni per l’Italia”.

“Mi trovo qui in Veneto – prosegue – una regione devastata dalle banche, mi chiedo perché Forza Italia non abbia votato contro il decreto del governo che noi abbiamo contrastato in tutti i modi, è questo che Berlusconi dovrebbe spiegare, piuttosto”. “Saranno gli elettori a decidere la leadership – ripete quindi Salvini – Di certo, io non penso a un governo con Renzi ma nemmeno uno a guida Tajani, con noi non ci sarà mai un esecutivo filo Merkel, come qualcuno forse si immagina: le politiche imposte dalla Cancelliera non hanno fatto bene all’Europa e all’Italia”.

To Top