Blitz quotidiano
powered by aruba

Salvini cavalca l’onda Trump: “Pronto a fare il candidato premier”

FIRENZE – “Sono pronto a fare il candidato premier di centrodestra, se me lo chiedono”. Sfruttando la scia di Donald Trump, il leader della Lega Nord Matteo Salvini dice “se chiedono ci sono, non è più tempo di rimandare, tentennamenti, dubbi, paure. Coraggio, idee e squadra non ci mancano. Non abbiamo paura, oggi comincia una lunga marcia”. Salvini parla da Firenze, in piazza Santa Croce, per la manifestazione del no al referendum costituzionale promossa dalla Lega. Una candidatura che non piace ovviamente a Stefano Parisi del Centrodestra che replica: “Noi non siamo quella roba lì”.

La lezione di Trump e del libero voto degli americani – ha aggiunto Salvini – è che si può vincere contro tutto e contro tutti, banchieri, lobbisti, giornalisti, cantanti”.  Rispetto all’Ue – ha detto Salvini – “il problema è che Renzi a parole cambia il mondo, ma le sue bugie hanno le gambe cortissime ormai. Quando andremo al governo l’euro lo metteremo in soffitta, e l’Ue la ribaltiamo da cima a fondo. Noi, non a parole ma coi fatti”.

Nel frattempo su Facebook il premier Matteo Renzi lancia un appello agli elettori di Lega e Movimento 5 Stelle: “Se votate No andate contro la vostra storia – scrive Renzi – i senatori leghisti e cinque stelle sono affezionati alle loro poltrone e ai loro privilegi. Ma gli elettori che hanno votato Lega e Cinque Stelle vogliono cambiare”.

Forze dell’ordine sono in allerta per la contromanifestazione organizzata dalla sigla antagonista “Firenze Antifascista”. Il sitin in piazza dei Ciompi, a poche decine di metri da Santa Croce. E gli addetti alla sicurezza e all’ordine pubblico temono una ripetizione, seppur in scala minore, degli scontri della scorsa settimana alla Leopolda renziana.