Blitz quotidiano
powered by aruba

Senza mutande, hot, hard: gli internauti a caccia delle “sexy ministre” di Berlusconi

Le ministre del governo Berlusconi sono tra i sogni erotici più ricorrenti degli italiani: la scoperta può essere fatta da qualunque internauta grazie all’opzione “completamento” di Google. Ogni volta che digitiamo una parola nella barra di ricerca di Google prima che completiamo quella parola Google ci “suggerisce” alcuni risultati. Provando a inserire i nomi delle “ministre” attuali il completamento è quasi sempre a sfondo . Ecco nel dettaglio quali sono i risultati.

Gi Meloni

Per quanto riguarda il ministro della Gioventù, il secondo risultato è “Gi Meloni ”, mentre il quarto un più fetish “Gi Meloni piedi”.

Mariastella Gelmini

Nel caso del ministro dell’Istruzione i riferimenti sono più espliciti: al secondo posto c’è “Mariastella Gelmini ”, al terzo “Mariastella Gelmini bikini”, al quinto “Mariastella Gelmini mare”. Curiosamente anche qui spunta un “Mariastella Gelmini piedi”, ma solo in nona posizione.

Mara Carfagna

Il ministro delle Pari Opportunità è il vero “sex symbol” del governo. Nel suo caso il secondo risultato della ricerca “Mara Carfagna ”, il terzo “Mara Cafagna calendario”, il quarto addirittua “Mara Carfagna senza mutande”. Al settimo posto c’è “Mara Carfagna piedi”, all’ottavo “Mara Carfagna bikini”.

Mara Carfagna quando posò per il calendario di Max

Stefania Prestigiacomo

Per il ministro dell’Ambiente fanno fede il secondo, terzo e quinto risultato: rispettivamente “Stefania Prestigiacomo bikini”, “Stefania Prestigiacomo ” e “Stefania Prestigiacomo ”.

Daniela Santanchè

Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio può vantare “Daniela Santanchè ” al secondo posto, “Daniela Santachè capezzolo” al terzo, “Daniela Santanchè calendario” al quarto, “Daniela Santachè ” all’ottavo. Una curiosità: al decimo posto c’è un “Daniela Santanche’ ”, ma con l’apostrofo anziché con l’accento.

Michela Brambilla

Del ministro del Turismo sono divenute celebri le autoreggenti (esibite a Porta a Porta) e il capezzolo “galeotto”, che spuntò fuori durante una cena di gala. Nel suo caso la seconda posizione è occupata da “Michela Brambilla ”, la terza da “Michela Brambilla capezzolo”, la quinta da “Michela Brambilla autoreggenti”, la settima da “Michela Brambilla seno”, l’ottava da “Michela Brambilla mutande”, la nona da “Michela Brambilla cosce”.


PER SAPERNE DI PIU'