Politica Italia

Sergio Mattarella: “Elezioni probabili a inizio Primavera”

Sergio Mattarella: "Elezioni probabili a inizio Primavera"

Sergio Mattarella: “Elezioni probabili a inizio Primavera”

ROMA – Gli italiani saranno chiamati a tornare alle urne all’inizio della prossima primavera. Parola del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che in un’intervista a Bloomberg mette definitivamente a tacere le voci su un ipotetico voto anticipato e spiega perché è quella la data naturale per le elezioni:

“La scadenza naturale della legislatura è fine febbraio. E la data naturale del voto è tra febbraio e inizio primavera. Naturalmente è sempre possibile in ogni democrazia che si creino condizioni per elezioni anticipate. In questo momento non ci sono segnali di questo genere per cui è probabile che si vada a scadenza naturale”

Il Capo dello Stato tra l’altro auspica una soluzione per il sistema elettorale:

“Spero che in questi mesi di attività parlamentare sarà possibile approvare una legge elettorale che omogeneizzi il sistema elettorale per le due Camere”, ha detto.

Il premier Paolo Gentiloni intanto guarda ai risultati. “E’ importante che abbiamo agganciato il treno della crescita, c’è molto da fare ma le riforme e le decisioni di questi anni hanno prodotto risultati”, afferma in una intervista al Tg1.

“Noi abbiamo speso molto meno di Germania e di altri paesi europei per il salvataggio delle banche, ma molto, molto di meno, e in fondo siamo orgogliosi di aver tutelato anche con risorse pubbliche il risparmio e l’economia di una Regione importante come il Veneto”. “Avere banche più sicure non è un favore ai banchieri – ha poi aggiunto Gentiloni – ma significa assicurare la nostra economia”.

To Top