Politica Italia

Stadio Roma, Grillo: “Virginia Raggi si sta cautelando”. Slitta l’incontro con Parnasi e Baldissoni

Stadio Roma, Grillo: "Virginia Raggi si sta cautelando". Slitta l'incontro con Parnasi e Baldissoni

ROMA – La sindaca di Roma Virginia Raggi prende tempo sullo stadio a Tor di Valle. Slitta a venerdì l’incontro tra i rappresentanti del Campidoglio, il costruttore Luca Parnasi ed il direttore generale della A. S. Roma Mauro Baldissoni. 

“La Raggi si sta muovendo a scopo cautelativo e farà una dichiarazione tra uno o due giorni: e così si chiuderà questa storia dello Stadio in un modo o nell’altro”, ha detto Beppe Grillo, arrivato a Roma proprio per la questione dello stadio.

“Se lo stadio si farà o no questa non è una mia decisione, la risposta la daranno Virginia e il consiglio”, ha spiegato ai cronisti entrando in Campidoglio per partecipare ad una riunione di maggioranza sullo stadio della Roma. “Non so se si sta andando verso il no, si sta andando sicuramente verso delle cautelative che sta prendendo Raggi per il Comune perché la situazione è un po’ complessa”, ha aggiunto Grillo, che ha trovato a riceverlo in piazza tutti i consiglieri M5S che lo hanno accompagnato dentro il Campidoglio

Slitta invece a venerdì l’incontro, che previsto per mercoledì, sullo stadio della Roma tra i rappresentanti del Campidoglio, il costruttore Luca Parnasi ed il direttore generale della società Mauro Baldissoni. La riunione dovrebbe essere l’occasione per fare un punto significativo sulla situazione, dopo la richiesta di vincolo presentata dalla soprintendenza alle Belle Arti sull’ippodromo di Tor di Valle.

L’incontro previsto per questo pomeriggio tra i proponenti del progetto stadio della Roma e il Campidoglio è stato spostato a venerdì su richiesta del Campidoglio. Il Comune avrebbe chiesto tempo per procedere a maggiori approfondimenti.

Mercoledì pomeriggio è invece prevista una riunione della maggioranza capitolina anche sul tema dello Stadio della Roma. Martedì 21 febbraio un gruppo di attivisti M5S in una lettera ha chiesto ufficialmente alla sindaca di annullare la delibera sull’interesse pubblico dell’opera.

“Lo Stadio della Roma vogliamo farlo e farlo nelle regole: non vogliamo privare Roma di un’opera così importante”, ha detto la senatrice romana Paola Taverna, arrivando all’incontro con Grillo. Dopo aver precisato di non essere a conoscenza dei dettagli della trattativa in corso sullo Stadio della Roma, Taverna ha aggiunto: “Noi ce la stiamo mettendo tutta e non vogliamo né una cementificazione né speculazioni. Se riuscissimo a dare uno stadio alla città perché dire no?”.

 

 

To Top