Politica Italia

Torre del Greco: arrestato sindaco centrodestra Ciro Borriello per corruzione sui rifiuti

Torre del Greco: arrestato sindaco Ciro Borriello per corruzione sui rifiuti

Torre del Greco: arrestato sindaco Ciro Borriello per corruzione sui rifiuti

TORRE DEL GRECO (NAPOLI) – Tangenti dalla ditta dei rifiuti. Con questa accusa il sindaco centrodestra di Torre del Greco, Ciro Borriello, è stato arrestato nell’ambito di un’inchiesta condotta dalla procura di Torre Annunziata e dalla guardia di finanza. In carcere sono finiti anche due imprenditori, Massimo e Antonio Balsamo. Ai domiciliari vanno invece Ciro Balsamo, Francesco Poeti e Virgilio Poeti. Secondo l’accusa, il sindaco avrebbe avvantaggiato la ditta Balsamo, una importante realtà economica attiva nel settore dei rifiuti.

In cambio, l’azienda avrebbe accumulato fondi neri di denaro contante destinato al sindaco. Le somme sarebbero state consegnate nel corso, spiega la Procura di Torre Annunziata, di “incontri mensili che avvenivano in luoghi appartati, privi di copertura di cellulari, mediante passaggi da un’auto all’altra”. Incontri che però sono documentati da video riprese e intercettazioni ambientali.

Come scrive Dario Del Porto per Repubblica:

L’indagine ipotizza che già l’ingresso della ditta Balsamo nell’appalto sia stata “connotata da illegalità”, perché il sindaco avrebbe “determinato la decadenza” della ditta originariamente assegnataria, favorendo così l’azienda dei Balsamo. Fin qui la ricostruzione dell’accusa. Tutti gli indagati potranno replicare adesso alle accuse nei successivi passaggi del procedimento. Nei prossimi giorni il gip fisserà la data del l’interrogatorio di garanzia.

To Top