Politica Italia

Valentino Parlato è morto. Comunista tutta la vita, insieme a Rossanda e Pintor fondò Il Manifesto

Valentino Parlato è morto a 86 anni. Insieme a Rossanda e Pintor fondò Il Manifesto

Valentino Parlato è morto a 86 anni. Insieme a Rossanda e Pintor fondò Il Manifesto

ROMA – Valentino Parlato è morto a 86 anni. Insieme a Rossanda e Pintor fondò Il Manifesto. Si è spento al Fatebenefratelli di Roma a 86 anni Valentino Parlato, storico direttore de Il Manifesto che contribuì a fondare insieme tra gli altri a Rossana Rossanda e Luigi Pintor dopo la radiazione dal Partito Comunista. Di cui era diventato dirigente importante, seguace dell’ala ingraiana. Nel Pci era entrato dopo un’altra espulsione, questa volta dalla Libia (era nato a Tripoli nel 1931) dove aveva intrapreso giovanissimo la sua militanza comunista.

La sua è la parabola di un giornalista e politico sempre sul filo dell’eresia rispetto alla “chiesa” di riferimento. L’esperienza de Il Manifesto segna un momento decisivo nel dibattito pubblico italiano, con il quotidiano che all’inizio degli anni ’70 si propone come punto di riferimento culturale dell’area a sinistra del Pci, intercetta le aspirazioni e le inquietudini della stagione dei movimenti e diviene fucina e palestra di tante firme del giornalismo italiano. La notizia è stata diffusa da un post sul profilo Facebook di Ritanna Armeni.

“Comunista per tutta la vita – si legge sul sito del Manifesto – ha militato nel Pci fino alla radiazione, lavorato a Rinascita, fondato e difeso il manifesto in tutta la sua lunga storia. Per ora ci fermiamo qui, abbracciando forte la sua splendida famiglia e tutti i compagni che, come noi, l’hanno conosciuto e gli hanno voluto bene”.

To Top