Blitz quotidiano
powered by aruba

Virginia Raggi ancora senza assessore al Bilancio: in pole Salvatore Tutino

ROMA – A tre mesi dalla sua elezione la sindaca di Roma, Virginia Raggi è ancora senza assess0re al Bilancio. Per la posizione attualmente vacante sono in salita le quotazioni del magistrato contabile Salvatore Tutino. Esperto di evasione fiscale, il suo nome era emerso nei giorni scorsi come papabile insieme ad altri candidati.

Secondo fonti del Campidoglio, Virginia Raggi sarebbe alle prese con una scelta tra tre o quattro profili. La rosa insomma sarebbe molto ristretta e la decisione imminente. Ma dallo staff della sindaca non arriva alcuna conferma ufficiale.

Solo ieri, mercoledì 21 settembre, la sindaca in conferenza stampa sulle Olimpiadi del 2024, aveva preannunciato: il successore di Marcello Minenna arriverà presto. Il nome era atteso in assemblea capitolina martedì ma alla fine anche in quella occasione Raggi non ha comunicato nulla spiegando che la selezione era in corso e che le tre deleghe che aveva accorpato Minenna (Bilancio-Patrimonio e Partecipate) sarebbero state divise tra due asri.

Dalle dimissioni di Minenna sono passati oltre 20 giorni. Inizialmente al suo posto la sindaca aveva nominato il magistrato Raffaele De Dominicis su cui poi però si è fatto dietrofront. La sindaca sarebbe a lavoro anche per l’asre alla riorganizzazione delle Partecipate: una carica che in campagna elettorale era stata annunciata come “a tempo”.