Politica Italia

Virginia Raggi contestata al rione Monti: “No alla pedonalizzazione”

Virginia Raggi contestata al rione Monti: "No alla pedonalizzazione"

Virginia Raggi contestata al rione Monti: “No alla pedonalizzazione”

ROMA – Virginia Raggi contestata al rione Monti: “No alla pedonalizzazione”. “Il rione non ha padrone, decidiamo noi la pedonalizzazione”. Questi i cori intonati da un gruppo di manifestanti che hanno accolto con una protesta la sindaca di Roma Virginia Raggi davanti alla metro B Cavour, durante il primo appuntamento istituzionale della sua giornata per presentare l’iniziativa “Art Stop Monti” per riqualificare la stazione. I manifestanti hanno esposto davanti alla fermata degli striscioni con su scritto: “No alla pedonalizzazione di via Urbana”.

“Non vogliamo la pedonalizzazione, vogliono trasformare questa via in una panineria lunga alcune centinaia di metri”, hanno spiegato. “Raggi non la senti questa voce parla con noi”, l’invito di una cittadina. Con i residenti di Monti in protesta si sono fermati a parlare l’assessore alla Mobilità Linda Meleo e il presidente della commissione trasporti Enrico Stefano. Durante la foto di gruppo della Raggi, insieme agli applausi si sono levati anche cori di “buu” da parte dei manifestanti che hanno urlato rivolti alla sindaca “ascolta i cittadini. Siamo cittadini artigiani gente che vive qui da sempre”.

Virginia Raggi: “Pedonalizzazione va avanti. Sono state raccolte 1200 firme”. “La pedonalizzazione va avanti perché ha degli effetti estremamente positivi dal punto di vista ambientale e dell’inquinamento. Inoltre permette ai cittadino di poter ricominciare a vivere uno spazio particolare della città come rione Monti, antico e fatto di strade molto piccole e delicate. In tutti i luoghi del mondo dove sono state fatte delle pedonalizzazioni, dopo un primo momento di sconcerto tanto i cittadini residenti quanto i commercianti hanno trovato dei benefici. E la città soprattutto si è riappropriata di quegli spazi”. Così la sindaca di Roma Virginia Raggi commentando la protesta dei residenti di Monti.

“Noi siamo convinti che questa sia la direzione giusta. Se è stata concertata con i cittadini? Sono già stati fatti degli incontri e sono state raccolte oltre 1.200 firme per la pedonalizzazione”, la sua risposta. A un cittadino che le obiettava che le firme non fossero dei residenti Raggi ha replicato: “Sulla scorta di quella petizione abbiamo continuato il lavoro”.

“Il progetto vuole creare un’isola ambientale che comprende anche delle pedonalizzazioni e che consente ai residenti di riappropriarsi del loro territorio. Ci sarà una Ztl che consentirà l’accesso solo a loro con parcheggi a loro riservati in via Cavour e via Milano. Saranno implementate le aree di carico e scarico merci e i parcheggi di Car Sharing”, ha spiegato il presidente della commissione Trasporti Enrico Stefano a Monti commentando la protesta dei residenti.

To Top