Politica Italia

Virginia Raggi presenta la funivia a Roma. Blitz di Casapound in aula: “Dimettiti buffona”

ROMA – Un gruppo di militanti di Casapound ha fatto irruzione nella sala dove il sindaco Virginia Raggi avrebbe dovuto presentare il progetto della funivia a Roma e l’ha messa in fuga. “Raggi buffona, dimettiti“, gridavano gli autori del blitz che accusano il sindaco del Movimento 5 stelle di pensare alla funivia piuttosto che risanare le strade piene di buche della Capitale. La Raggi prima si è data alla fuga, poi una volta tornata la normalità è entrata nell’aula del XIII municipio e ha presentato il suo progetto, dichiarando: “Vorremmo veder realizzata la funivia Casalotti-Battistini nel corso del nostro mandato”.

Durante la presentazione del discusso progetto della funivia che dovrebbe collegare le zone di Roma Casalotti e Battistini, non sono mancati momenti ad altra tensione tra i militanti di CasaPound e le forze dell’ordine. I militanti sono stati portati fuori dalla sala del Municipio dalla polizia mentre continuavano ad inveire contro la prima cittadina chiedendone le dimissioni.

Uno di loro ha alzato un cartello con su scritto “Invece di buttare i soldi per la funivia pensa a tappare le buche in ogni via”. Il sindaco e l’assessore alla Mobilità Linda Meleo sono state portate in una stanza vicina e la Raggi ha dichiarato:

“Non ci hanno permesso di parlare, adesso torneremo dentro appena gli animi si calmano un po’. Noi siamo qui per presentare un progetto importante per la città. Ci sono sicuramente tante persone esasperate da anni di malgoverno, purtroppo in questo momento Roma è anche questo. Facciamo calmare un po’ le persone, dopo torniamo dentro”.

Una volta rientrata in sala ha dato il via alla conferenza stampa in cui ha presentato il progetto, sottolineando la prima fase dello studio di fattibilità compiuto dalla sua giunta:

“Abbiamo fatto delle analisi comparative tra i diversi sistemi di trasporto e la funivia è risultata essere più conveniente nella zona Casalotti. Oltre il 67% dei residenti si dice favorevole alla realizzazione di una funivia fino a Battistini. Oltre il 75% è a conoscenza del progetto e oltre il 65% degli intervistati ritiene che la userebbe. Sono venuta a conoscenza del progetto della funivia tra il 2010 e il 2011 tramite l’associazione Casalotti Libera. Sono loro che mi hanno convinta a dare una possibilità a questo progetto, nato, ripeto, dal basso, e dalla necessità di trovare una soluzione a una zona strozzata dal traffico”.

L’impianto sui cui sarebbero orientati gli studi dell’Agenzia della mobilità e del Campidoglio è quello di un sistema ad agganciamento automatico tipo cabinovia sul modello di alcune esperienza straniere, come Londra, Ankara, Rio de Janeiro e Città del Messico, spiega la Raggi:

“La funivia sarà in grado di trasportare poco meno di 3 mila passeggeri l’ora nella direzione di massimo carico, a fronte di una capacità di 3.600, con una velocità ari a circa 21,6 chilometri orari. Si stimano 43 mila passeggeri per giorno feriale. Ipotizzando un percorso di poco più di 4 chilometri il tempo si percorrenza si attesterà intorno ai 19 minuti”.

Tra le varie ipotesi di percorso la migliore risulta quella che collega Casalotti col capolinea Battistini della linea A. Quattro le fermate principali previste: Casalotti, Gra, Torrevecchia, Battistini.

(Foto Ansa)

To Top