Blitz quotidiano
powered by aruba

Bill Nojay vince primarie a New York. Ma non governerà: è morto, suicida, prima delle elezioni

NEW YORK – Bill Nojay ha vinto le primarie repubblicane che dovevano stabilire il candidato per l’Assemblea dello stato di New York. Ma Bill Nojay in quell’aula di governo non entrerà mai. Per un impedimento evidente e definitivo: è morto. Prima delle elezioni.

Gli elettori repubblicani del  distretto numero 133 hanno però deciso di dare fiducia  Bill Nojay, 59 anni,  deputato in carica che venerdì scorso si è tolto la vita sparandosi un colpo di pistola vicino alla tomba di famiglia nel cimitero di Rochester.

Tra i primi e più convinti sostenitori della campagna elettorale di Donald Trump, Nojay si è ucciso poche ore prima di dover comparire di fronte ad una corte per rispondere ad accuse di truffa relative alle gestione di un trust fund in qualità di avvocato. I rappresentanti locali del partito avevano comunque chiesto agli elettori di votare per Nojay come ultimo omaggio alla memoria del politico, lasciando poi al partito la possibilità di nominare un nuovo candidato per le elezioni di novembre.


TAG: ,