Politica Mondo

Blackout bomb: ordigno della Corea del Sud per contrastare Kim Jong-un

Blackout bomb: ordigno della Corea del Sud per contrastare Kim Jong-un

Blackout bomb: ordigno della Corea del Sud per contrastare Kim Jong-un

PYONGYANG – In Corea del Sud la chiamano “blackout bomb”. La bomba del blackout. Non uccide, né provoca feriti. Si limita a paralizzare ogni sorta di collegamento elettrico. Seul, come si legge sul Daily Mail, sarebbe infatti capace di costruire tale ordigno in qualsiasi momento. Secondo quanto riporta il sito inglese inoltre, la bomba rilascerebbe dei filamenti di grafite di carbonio, espulsi e propagati in una sorte di nube, che avrebbe la capacità di bloccare la rete elettrica del paese e così di annullare la sua minaccia o un attacco nucleare da parte di Kim Jong-un.

Chiaramente si tratta di un sistema difensivo temporaneo, perché facilmente contrastabile da cavi di potenza isolati. Un portavoce militare sudcoreano ha dichiarato all’agenzia di stampa Yonhap: “Tutte le tecnologie per lo sviluppo di una bomba a grafite guidata dall’Agenzia per lo sviluppo della difesa sono state garantite”.

To Top