Politica Mondo

Cina, due bombardieri Usa sopra il tratto di mare conteso. Pechino protesta

Cina, due bombardieri Usa sopra il tratto di mare conteso. Pechino protesta

Cina, due bombardieri Usa sopra il tratto di mare conteso. Pechino protesta

PECHINO – Sempre più tesi i rapporti tra Cina e Stati Uniti. Due bombardieri B-B1 Lancer si sono levati in volo sopra le isole contese del Mar Cinese Meridionale, con l’obiettivo, secondo Washington, di ribadire il diritto di trattare la zona come un territorio internazionale nonostante le rivendicazioni della Cina.

I due Lancer sono decollati da Guam, sede di una base americana, giovedì, proprio mentre il presidente americano, Donald Trump, e l’omologo cinese, Xi Jinping, si preparavano all’incontro al G20 di Amburgo, dove i leader internazionali torneranno a parlare, tra l’altro, della politica sempre più aggressiva della Corea del Nord e del suo programma nucleare.

Il governo di Pechino ha subito protestato per il sorvolo dei due bombardieri americani, sostenendo che gli Stati Uniti usano come scusa la libertà di navigazione e di sorvolo per minare la sicurezza e la sovranità della Repubblica Popolare.

San raffaele

Il ministro della Difesa cinese ha ribadito che la Cina continua a mantenere alta la vigilanza e monitora costantemente le attività militari nella zona a lei vicina. “L’esercito cinese agirà per salvaguardare la sovranità e la sicurezza nazionale così come la pace e la stabilità della regione”, ha spiegato alla Reuters. 

Gli Stati Uniti hanno criticato la decisione cinese di costruire edifici militari sulle isole costruite nel tratto del Mar Cinese Meridionale conteso. Brunei, Malesia, Filippine, Vietnam e Taiwan reclamano la sovranità nella stessa area, attraverso la quale passano ogni anno beni commerciali via nave per cinque trilioni di dollari.

 

 

To Top