Politica Mondo

Corea del Nord, arrestato un cittadino americano: “Atti ostili contro la nazione”

Corea del Nord, arrestato un cittadino americano: "Atti ostili contro la nazione"

Corea del Nord, arrestato un cittadino americano: “Atti ostili contro la nazione”

TOKYO – La Corea del Nord ha annunciato di aver arrestato un cittadino americano accusato di non precisati “atti ostili contro la nazione”.

L’uomo, riporta l’agenzia ufficiale Korean Central News Agency, si chiama Kim Hak Song e aveva lavorato all’università di Pyongyang presso il dipartimento di Scienze e Tecnologia. Nello stesso istituto qualche giorno fa, era stato arrestato un altro americano Kim Sang Dok “per atti ostili contro il paese”. Sono quattro in tutto gli americani agli arresti in Corea del Nord. Gli altri due si chiamano Otto Warmbier e Kim Dong Chul e stanno scontando rispettivamente 15 e 10 anni di prigione e lavori forzati per “azioni contro lo stato e spionaggio”.

San raffaele
To Top