Politica Mondo

Corea del Nord, jet Usa simulano bombardamento come monito a Kim Jong-un

Corea del Nord, jet Usa simulano bombardamento come monito a Kim Jong-un

Corea del Nord, jet Usa simulano bombardamento come monito a Kim Jong-un

PYONGYANG – Quattro jet americani F-35B invisibili e 2 bombardieri strategici B-1B hanno simulato un bombardamento nei cieli sudcoreani, quale monito alla Corea del Nord: lo riporta l’agenzia coreana Yonhap, citando una fonte anonima del governo di Seul. Gli aerei Usa sono stati affiancati da quattro F-15K sudcoreani, prima di rientrare alle basi, rispettivamente, in Giappone e a Guam. Le esercitazioni sono maturate a tre giorni dal missile intermedio lanciato dal Nord verso il Pacifico dopo il sorvolo del Giappone.

“I jet hanno sganciato bombe inerti nel campo di tiro di Pilseung (distante appena poche decine di chilometri dal Nord), a Taebaek, provincia di Gangwon, durante le esercitazioni tenute oggi da mezzogiorno alle 14:30 (5-7:30 in Italia) per poi tornare alle rispettive basi”, ha aggiunto la fonte governativa sudcoreana. La Yonhap riporta anche che gli F-35B Usa sono arrivati per la prima volta così vicini al confine con la Corea del Nord.

Il ministero della Difesa di Seul ha confermato in una nota le esercitazioni congiunte con Washington, quale “parte di manovre regolari finalizzate a rafforzare la capacità di estendere la deterrenza”. Le parti, attraverso le manovre, oltre a respingere le minacce nucleari e missilistiche nordcoreane, hanno testato la interoperatività e la capacità di operazioni combinate. “Nei giorni a venire, le Marine militari di Corea del Sud e Usa dimostreranno la loro interoperatività coinvolgendo anche i bombardieri strategici americani”, ha concluso la nota.

To Top