Politica Mondo

Corea del Nord minaccia Usa e Corea del Sud: “Volevate ammazzare Kim Jong-un, ora ammazziamo i vostri 007”

Corea del Nord accusa: "Cia e intelligence di Seul hanno tentato di uccidere Kim Jong-un"

Corea del Nord accusa: “Cia e intelligence di Seul hanno tentato di uccidere Kim Jong-un”

PYONGYANG – I servizi segreti americani e quelli sudcoreani hanno “tentato di assassinare il leader nordcoreano Kim Jong-un con una sostanza biochimica”: con questa denuncia Pyongyang ha annunciato di voler sferrare un attacco “anti-terroristico” contro le agenzie di intelligence statunitense e sudcoreana.

“Staneremo e distruggeremo senza pietà fino all’ultimo i terroristi dell’americana Cia” e del servizio di intelligence nazionale della Corea del Sud, ha annunciato il ministero in un comunicato. Secondo il regime coreano, un non meglio specificato “gruppo terrorista” sostenuto dalla Cia e da Seul avrebbe tentato di varcare il confine per attentare alla vita di Kim Jong-un.

L’accusa segue una inusuale durissima presa di posizione di Pyongyang nei confronti della Cina, che della Repubblica Popolare Democratica di Corea è il principale partner commerciale e benefattore.

Solo ieri la Corea del Nord ha infatti affermato che i “commenti sconsiderati” di Pechino sul programma nucleare di Pyongyang stanno mettendo alla prova la sua pazienza e potrebbero causare “serie” conseguenze non meglio specificate. Un’accusa simile a quelle già lanciate contro gli Stati Uniti, che però sono un nemico storico del regime orientale, a differenza della Cina.

Pechino nei giorni scorsi  ha sollecitato Pyongyang a fermare le attività nucleari e missilistiche dopo la richiesta di Washington di utilizzare le sue “leve” per evitare un possibile scontro.

 

To Top