Politica Mondo

Corea del Nord, testato missile per armi nucleari

Corea del Nord, testato missile per armi nucleari

Corea del Nord, testato missile per armi nucleari

PECHINO – La Corea del Nord ha testato ieri, 14 maggio, con successo, un missile di medio-lungo raggio capace di montare “una testata nucleare grande e pesante” fin nel range di target sul territorio Usa, invitando Washington a non sottovalutare il suo potenziale: lo riporta l’agenzia Kcna spiegando il lancio di ieri.

I militari di Seul, pur dovendo fare altri accertamenti, hanno espresso scetticismo ritenendo che il Nord debba ancora sviluppare la tecnologia per “il rientro atmosferico”, elemento chiave per per i missili intercontinentali.

Le reazioni non si sono fatte attendere: per il nuovo presidente sudcoreano Moon Jae-in, che ha invitato il nord alla ripresa del dialogo, il test è “una chiara violazione delle risoluzioni dell’Onu” e “una grave minaccia alla sicurezza regionale”. Il leader sudcoreano ha quindi assicurato che Seul tratterà in modo risoluto “le provocazioni per assicurare che non ci siano errori di calcolo”.

Moon ha quindi espresso “profondo dispiacere per le sconsiderate provocazioni” messe in atto da Pyongyang ordinando alle forze armate di rafforzare la vigilanza.

Da parte sua il presidente americano Donald Trump ha detto di “non immaginare che Mosca sia contenta” del test: il missile è infatti caduto molto vicino al territorio russo. E sottolinea che l’ultima “provocazione” dovrebbe servire come monito per tutte le nazioni in modo da infliggere sanzioni più severe a Pyongyang.

Il nuovo test missilistico della Corea del Nord costituisce “una minaccia alla pace e alla sicurezza internazionale”. E’ l’allarme lanciato da un portavoce dell’Unione europea: “Questo lancio e i precedenti costituiscono una minaccia per la pace e la sicurezza internazionale e aggravano ancora di più le tensioni nella regione, in un momento in cui una descalation sarebbe al contrario necessaria”.

 

 

To Top