Blitz quotidiano
powered by aruba

“Trump guaio come Isis”. Economist: i 10 rischi spezza mondo

ROMA – Trump presidente Usa sarebbe un guaio planetario dalla grandezza e pericolosità pari a quella dell’Isis. E’ quanto calcola, misura e pubblica la sezione “intelligence” di The Economist. La pubblicazione anglosassone dà per scontata la nomination di Donald Trump a candidato repubblicano per la Casa Bianca. Non altrettanto la sua vittoria su Hillary Clinton.

Di certo nella valutazione complessiva il danno planetario di un Trump presidente si riassume ma non si esaurisce in due possibili conseguenze del suo insediarsi alla Casa Bianca. Eccole: possibile guerra commerciale con la Cina e aumento della capacità di arruolare e proliferare di Isis e i suoi “fratelli” del terrorismo islamista. Se predichi e pratichi il protezionismo delle merci e produzioni, la chiusura delle frontiere, la barriera e il divieto di ingresso ai musulmani sono conseguenze assolutamente plausibili.

Per capirci e metterli in scala, i rischi spezza mondo che sul pianeta incombono sono secondo Economist…

Primo in classifica l’economia cinese e la sua crescente difficoltà a sostenere il debito cinese. Se sul pianeta dovesse cominciare a viaggiare il dubbio che la Cina possa pagare…allora nessun titolo di credito varrebbe quel che c’è scritto sul suo frontespizio.

Poi c’è la possibilità che l’Unione Europea vada in pezzi e disperda quindi sul pianeta i frammenti a quel punto tossici di una moneta comune non più tale. Insomma ancora una volta i debiti di paesi come Grecia e soprattutto Italia e Francia diventati non più solvibili e credibili perché appunto non più in qualche modo europei ma soltanto greci, italiani, francesi… Brexit e Grexit sono possibili forme iniziali di questo dissolvimento.

L’altro rischia spezza mondo, ma siamo più o meno a livello di pericolosità e capacità di fall out  di Trump presidente e delle campagne militar-terroristiche dell’Isis, è quello di una nuova Guerra Fredda. Insomma uno scontro permanente tra Russia di Putin e Occidente.

Quale il più probabile a verificarsi dei rischi spezza mondo? C’è da sperare nessuno, anche se a sperare in Trump e Putin sono negli Usa e in Europa molto più di nessuno.