Politica Mondo

Donald Trump, democratici bloccano la nomina di Neil Gorsuch alla Corte Suprema

Donald Trump, democratici bloccano la nomina di Neil Gorsuch alla Corte Suprema

Donald Trump, democratici bloccano la nomina di Neil Gorsuch alla Corte Suprema

WASHINGTON – Nuovo colpo d’arresto per il presidente americano Donald Trump. Con 55 voti voti favorevoli e 45 contrari, i democratici al Senato, guidati dal leader della minoranza Chuck Schumer, hanno bloccato la conferma della nomina di Neil Gorsuch, il giudice indicato da Trump per la Corte Suprema, aprendo la strada alla cosiddetta opzione nucleare” minacciata dai repubblicani, ovvero la possibilità di cambiare le regole di voto in aula.

Le regole vigenti prevedono che la conferma sia approvata con una soglia di 60 voti favorevoli sui 100 in aula. Il leader della maggioranza repubblicana, Mitch McConnell, aveva minacciato che se i democratici avessero bloccato la nomina sarebbe ricorso alla cosiddetta “opzione nucleare”, ovvero alla possibilità di cambiare le regole sul voto in aula rendendo l’approvazione di Gorsuch possibile anche con la maggioranza semplice di 51 voti su 100, invece della necessaria soglia dei 60 voti favorevoli prevista dalle regole vigenti.

Una mossa estrema e molto rara, indice quindi della vera e propria resa dei conti in corso a Capitol Hill, che potrebbe lasciare una traccia indelebile cambiando le regole sul processo per la conferma di un giudice alla massima corte.

La cosiddetta “nuclear option” scatterà già giovedì sera, abbassando il quorum necessario e accendendo ancora di più lo scontro tra democratici e repubblicani. Grazie alle nuove regole, la conferma di Gorsuch è attesa per venerdì 7 aprile.

To Top