Blitz quotidiano
powered by aruba

Donald Trump, endorsement dei nazisti Usa: “E’ la nostra opportunità”

NEW YORK – Dopo il crollo nei sondaggi, un’altro brutto colpo per la campagna elettorale di Donald Trump. E’ infatti arrivato l’endorsement imbarazzante del leader dei nazisti americani.

“Trump – ha detto Rocky Suhayda, 64 anni, presidente del partito nazista americano – rappresenta una reale opportunità per i bianchi nazionalisti. Una opportunità che non capiterà mai più. La campagna di Trump ha mostrato che i nostri punti di vista non sono così impopolari”.

Per il leader dei nazisti americani, se Donald Trump arriverà alla Casa Bianca sarà più facile perseguire l’obiettivo di piantare i semi del nazionalismo bianco nel ‘mainstream’ della politica e creare una coalizione rivolta a un numero più grande di elettori. Suhayda, che ha parlato nel corso di una trasmissione radiofonica, spiega infatti che il suo obiettivo è quello di trasformare il partito nazista e la galassia del suprematismo in America da ‘movimento contro’, che si basa sullo scontro razziale, a un movimento ‘pro-white’, più propositivo a favore dei bianchi, agendo nelle stanze della politica che conta.

A febbraio era stato uno dei leader del Ku Klux Klan, David Duke, a esprimere le sue simpatie per Donald Trump, e nei giorni scorsi è tornato a dire che lui è al 100% a favore del tycoon. Anche Rachel Pendergraft, coordinatrice del ‘partito dei cavalieri’, molto vicino al KKK, ha affermato come la candidatura di Trump viene sempre più usata per reclutare nuovi seguaci.