Politica Mondo

Donald Trump: Microsoft, Exxon, Pfizer, Monsanto… Chi ha finanziato l’Inauguration Day

WASHINGTON – Le grandi aziende che cavalcano la politica del presidente americano Donald Trump hanno contribuito a pagarne la cerimonia d’insediamento. Il comitato inaugurale di Trump ha raccolto più di 100 milioni di dollari, secondo un report del New York Times, molto di più rispetto ai precedenti comitati inaugurali e decine di milioni di dollari in contributi inaugurali devono ancora essere resi noti.

L’Inauguration Day di Trump è stata sponsorizzata dal denaro delle aziende del tabacco, petrolifere e farmaceutiche; altri sponsor includono assicuratori, case automobilistiche, società leader nell’high-tech. Tra queste aziende ci sono Pfizer Inc. e Dow Chemical Co., che hanno dato un milione di contributi al comitato inaugurale di Trump.

Microsoft, Exxon Mobil Corp., Amgen Inc. e Altria Client Services LLC, hanno dato cinquecentomila dollari ciascuno. La Microsoft afferma che metà del contributo è stato versato in contanti, l’altra in “natura, prodotti e servizi”.

L’Exxon Mobil Corp. ha riferito che il suo contributo risale al 19 dicembre, una settimana prima che Trump annunciasse che avrebbe nominato Rex Tillerson, presidente e amministratore delegato della società, come Segretario di Stato. La nomina di Tillerson è ancora in sospeso.

La General Motors Co. ha riferito la cifra di duecentomila dollari per il contributo. Sei società centomila dollari: Verizon Communications Inc., Valero Energy Corp., MetLife Group Inc., Clean Fuels Energy Corp., Anthem Inc. e Aetna Inc.

Aflac Inc. avrebbe dato 50.000 dollari e Monsanto Co., Florida East Coast Industries, CVS Caremark e Brown Rudnick LLP 25.000 dollari ciascuno.

I finanziatori “oltre 1 milione di dollari”, avrebbero ricevuto quattro biglietti per un “pranzo leadership” pubblicizzato come “un evento esclusivo con alcuni incaricati del Governo e la leadership di Camera e Senato, per onorare i nostri più generosi sostenitori dell’inaugurazione”.

I sostenitori da 500mila dollari hanno invece partecipato ad una cena con Trump, Pence e altri festeggiamenti. I donatori a livelli più bassi hanno ricevuto dei pacchetti limitati agli eventi inaugurali.

Il comitato di inaugurazione non deve presentare relazioni dettagliate sulla lista dei finanziatori fino a 90 giorni dopo la cerimonia inaugurale di Trump, avvenuta il 20 gennaio. Ma le aziende,  sono legalmente tenute a presentare i cosiddetti report “lobbying contribution”, ossia contributi per le campagne elettorali e attività di lobbying, due volte l’anno, e i contributi ai comitati inaugurali.

To Top