Blitz quotidiano
powered by aruba

Donald Trump: bomba atomica contro Isis, perché no?

ROMA – Donald Trump ha rifiutato di escludere l’uso di armi nucleari contro L’ISIS dopo l’attacco terroristico a Bruxelles che ha causato la morte di 34 persone. Difendendo la sua presa di posizione in un’intervista a Bloomberg, Trump ha detto di non voler parlare a lungo perché “il nemico sta guardando”.  L’osservazione è tale da offrire combustibile alla campagna di Hillary Clinton, che ha fatto riferimento alla necessità di “atteggiamento fermo” nella lotta al terrorismo – il che implica che Trump non può essere affidabile come responsabile delle armi dell’arsenale nucleare degli Stati Uniti.

Trump ha detto: “Non ho intenzione di escludere niente – non vorrei dire. Anche se non ero, non vorrei dire perché come minimo, voglio pensare che forse le potremmo usare”.
“Abbiamo bisogno di imprevedibilità. Non sappiamo chi sono queste persone. Il fatto è che abbiamo bisogno di imprevedibilità e quando si fa una domanda del genere, è molto triste dover rispondere.
“Il nemico ci sta guardando e ho una buona possibilità di vincere e francamente non voglio che il nemico sappia come sto pensando. Ma detto questo, non escludo nulla”.

Riferendosi ai musulmani in generale, Trump ha aggiunto che “non ci rispettano” e ha detto che una parte del vincere la lotta contro l’estremismo è quella di “far rispettare l’Occidente e rispettarci”. Secondo Trump, “farsi rispettare” include il ricorso alle  tecniche di interrogatorio come il waterboarding, e potenzialmente cambiare la legge per permettere la tortura.
Altre misure volte a guadagnare il “rispetto” del mondo musulmano, propagandate da Trump è il divieto temporaneo di seguaci dell’Islam di entrare in America insieme a una maggiore sorveglianza e un database dei musulmani già negli Stati Uniti.
Trump nei giorni scorsi è stato attaccato sulla sua mancanza di esperienza politica estera, a seguito di una intervista in cui ha detto che il suo consulente principale è “me stesso”, costringendolo a delineare un approccio più solido alla questione.

In una dettagliata intervista al Washington Post in cui ha presentato i consulenti di politica estera che lavorano con lui, ha delineato una politica non interventista, mettendo in discussione il luogo dell’America per organizzazioni come la NATO.

Egli ha detto: “Credo che sia un mondo diverso oggi, e non credo che dovremmo essere più nation-building. A che punto si può dire:”Ehi, dobbiamo prendere cura di noi stessi?”.
“Quindi, so che esiste il mondo esterno e sono molto consapevole di questo. Ma allo stesso tempo, il nostro paese si sta disintegrando, grandi sezioni in particolare i centri urbani”.
Nel frattempo Clinton ha cercato di usare l’inesperienza di Trump sulla questiona come arma contro di lui, in contrasto con la propria decennale conoscenza in politica estera.
In un discorso alla Stanford University, la Clinton ha chiesto una “forte, intelligente, costante leadership”, sostenendo che Trump e Ted Cruz non sono all’altezza del compito di combattere i militanti islamici.

Ha detto:”Voltando le spalle alle nostre alleanze, o trasformando la nostra alleanza in un racket di protezione potrebbe invertire decenni di leadership bipartisan americana e inviare un segnale pericoloso per amici e nemici”.
“Putin spera già di dividere l’Europa. Se Trump prende la sua strada, sarà come il Natale al Cremlino”.
Clinton ha anche aggredito la questione sulla maggiore sorveglianza sui musulmani, dicendo: “Quando un candidato repubblicani come Ted Cruz chiama i musulmani americani come criminali e chiede il profiling razziale dei quartieri a maggioranza musulmana, è sbagliato, è controproducente, è pericoloso.”
Clinton ha anche assalito chiede maggiore sorveglianza sui musulmani, dicendo: ‘Quando i candidati repubblicani come Ted Cruz chiamata per il trattamento di musulmani americani come criminali e per il profiling razziale quartieri a maggioranza musulmana, è sbagliato, è controproducente, è pericoloso.”

 

Immagine 1 di 8
  • Donald Trump: Non escludo uso armi nucleari contro IsisDonald Trump: Non escludo uso armi nucleari contro Isis
  • Donald "Goebbels" Trump: corsi e ricorsi di una propaganda
  • Donald Trump presidente, Simpson lo avevano previsto
  • "Trump guaio come Isis". Economist: i 10 rischi spezza mondo (foto d'archivio Ansa)
  • Trump vince, Rubio si ritira. Clinton senza più rivali
  • Donald Trump
  • Chicago, Trump annulla comizio
  • Trump: "Ecco mie mani. Garantisco: non c'è problema"
Immagine 1 di 8