Politica Mondo

Donald Trump, Robert Harvard rifiuta il posto di Michael Flynn

Donald Trump, Robert Harvard rifiuta il posto di Michael Flynn

NEW YORK – Il vice ammiraglio Robert Harvard, scelto da Donald Trump come consigliere per la sicurezza nazionale al posto del ‘dimissionato’ Michael Flynn, ha declinato l’offerta. Lo riferiscono alcuni media Usa. Secondo alcuni fonti, un possibile motivo sarebbe legato al fatto che Harvard aveva posto come condizione quella di portarsi il suo team. Se la notizia fosse confermata, si tratterebbe dell’ennesima tegola per l’amministrazione Trump.

“Ricattabile dalla Russia”: è questa l’infamante accusa che ha costretto alle dimissioni il generale Michael Flynn. Ad abbattere il generale, fresco di nomina come National Security Adviser della Casa Bianca, sono stati due elementi. Primo: una o più telefonate e contatti compromettenti in cui aveva discusso con l’ambasciatore russo a Washington, Sergey Kislyak, la levata delle sanzioni su Mosca. La telefonata era avvenuta quando ancora Flynn non si era insediato nel suo nuovo incarico, ma vi era stato già designato: come tale, le sue conversazioni erano obbligatoriamente intercettate dalle agenzie di intelligence. Secondo passo falso, per certi versi peggiore: messo alle strette dal vicepresidente Mike Pence che voleva chiarimenti su quei negoziati segreti tra Flynn e l’alto rappresentante di Vladimir Putin, il generale mentì.

To Top