Politica Mondo

Donald Trump schiera l’esercito contro gli immigrati? Casa Bianca smentisce ma…

Donald Trump schiera l'esercito contro gli immigrati: "Centomila soldati in 11 Stati"

WASHINGTON – Donald Trump è pronto a mobilitare fino a 100mila soldati della guardia nazionale contro gli immigrati regolari. Questa la proposta della sua amministrazione citata nella bozza di un documento preso in visione dalla Associated Presse, che sottolinea come i soldati sarebbero inviati in 11 Stati americani per dare una stretta all’immigrazione irregolare anche lontano dalla frontiera tra Stati Uniti e Messico. Una ricostruzione che è stata prontamente smentita da Sean Spicer, portavoce della Casa Bianca, che su Twitter scrive: “Non è vero. 100% falso”.

La Associated Presse, citando come fonte una presunta bozza della proposta, scrive che il segretario alla sicurezza nazionale John Kelly vorrebbe attuare una mobilitazione senza precedenti per gli Stati Uniti. Si tratterebbe infatti di una mobilitazione che interesserebbe non solo la frontiera, dove il presidente vuole costruire il suo muro anti-migranti, ma anche gli stati settentrionali di Portland e Oregon, o orientali come New Orleans e Louisiana. Una misura che chiamerebbe in causa anche i governatori degli stati coinvolti che dovrebbero approvare la partecipazione all’operazione delle truppe sotto la propria competenza statale. Una lotta che si configurerebbe tra centomila soldati in 11 Stati contro milioni di immigrati irregolari.

La smentita arriva veloce da Spicer, portavoce di Trump alla Casa Bianca, che ha dichiarato:

San raffaele

“Non c’è alcun impegno volto ad utilizzare la guardia nazionale per radunare immigrati illegali – e ha aggiunto – . Quello citato da AP non è un documento della Casa Bianca”.

To Top